Il punto di Luca Guiducci: “A Viareggio tre punti e sesto posto. Il sogno continua…”

VIAREGGIO – In una splendida giornata di sole, il Pisa vince in rimonta per 2 a 1 nell’ultima di campionato. Davanti alla squadra nero-azzurra, la compagine del Viareggio che ha vissuto oggi forse il “canto del cigno” della propria permanenza nel campionato professionistico di Lega Pro.

Per il Pisa invece e’ stata un’altra giornata sportivamente perfetta con la vittoria e con i risultati provenienti dagli altri incontri che permettono di concludere la regolar-session al sesto posto. Questo permettera’ agli uomini di Menichini di affrontare domenica prossima in terra abruzzese l’Aquila, in una partita che ci dira’ se il sogno andra’ avanti. Ma veniamo ad oggi. Pubblico non certo delle grandi occasioni, da ambedue le parti.

La partita inizia subito in salita per il Pisa che appare un po’ troppo scordinato nell’ultimo passaggio verso le punte e anch’esse troppo imprecise nei tiri. E mentre il Pisa si specchia arriva a sorpresa il vantaggio bianco-nero con Mungo che al 29′ beffa Provedel. su un calcio di punizione dal limite.

Ma e’ un vantaggio effimero e benche’ la prima frazione di gioco si conclude su l’1 a 0, gia’ al 62′ il Pisa pareggia i conti. E’ del redivivo Giovinco il goal dell’1-1, che sfrutta una palla rubata da Arma. Il Viareggio non ha tempo di leccarsi le ferite che poco dopo al 68′ c’e’ il raddoppio questa volta eseguito da un Capitan Favasuli quanto mai in palla appena dentro l’area trafigge il portiere viareggino Furlan. Dopo aver realizzato la rete dek vantaggio il Pisa amministra abbastanza bene la partita ma c’e’ un brivido finale che passa per i piedi proprio del livornese Matteini che praticamente solo davanti a Provedel si impappina e si fa abbrancare la palla dal portiere nero-azzurro, anche oggi molto bravo e attento.

Il fischio successivo dell’arbitro mette fine alle ostilita’ e al campionato regolare. Mentre il Viareggio guarda con sgomento il futuro (a cui io e la redazione auguriamo una piena risoluzione e una pronta iscrizione in Lega Pro), il Pisa continua a sognare la serie B.

Da domani quindi tutti con la testa rivolta alla partita di play-off “secca” contro l’Aquila, per far si che questo sogno non svanisca al sorgere dell’alba come a volte e’ accaduto in passato, ma con l’obbiettivo di centrarlo, costi quel che costi, anche in mezzo alle difficolta’e alle sofferenze;sofferenze a cui noi tifosi del Pisa, siamo ormai abituati.

20140504-205856.jpg

By