Il punto sulla 10° giornata Prima Divisione Girone B

Nella decima giornata di campionato Girone B di Prima Divisione in attesa di conoscere l’esito della gara Carrarese – Gubbio, rimandata causa mal tempo, sono complessivamente 20 le reti segnate e non si sono verificati pareggi, mentre ben tre le vittorie esterne. Tra queste da segnalare quella del Pisa sul campo del Frosinone, grazie ad una magistrale doppietta dell’attaccante Giacomo Tulli, che consente ai nerazzurri di raggiungere la vetta della classifica in compagnia del Frosinone stesso e del Latina. Quest’ultimo è stato difatti sconfitto sonoramente in casa del Prato con un netto 4 a 0. Grande equilibrio tra Prato e Latina in gran parte della gara ed è solo a metà del secondo tempo che il Prato sblocca il risultato e quindi dilaga (64′ Disabato , 71′ Napoli, 78′ Tiboni , 88′ Silva Reis) fermando la corsa del Latina.

Il Viareggio si conferma squadra rivelazione e soprattutto in trasferta riesce a guadagnare punti importanti come nella gara odierna contro l’Andria, superata con una rete del giovane  De Vena, sul finale di gara.

Brutta sconfitta del Perugia, sempre più in crisi di identità, rimediata contro il Catanzaro in una partita giocata davanti al proprio pubblico. Il Catanzaro alla fine del primo tempo si impone per 2 reti a 0 (14′ Fioretti su rigore , 30′ Ulloa), mentre il Perugia solo nel secondo tempo trova il pareggio prima con Clemente su rigore  al minuto 60′ poi con  Tozzi Borsoi venti minuti dopo. La gara sembra finita ma il Catanzaro non molla e dopo pochi minuti (83′) si trova nuovamente in vantaggio, per poi consolidare la vittoria nel finale con una autorete di Lebran.
Prima vittoria di Mister Ugolotti alla guida del Benevento che in casa, nel derby contro la Paganese, si impone per 2 a 0 con reti al 55′  di Mancosu su rigore e al 62′ Marchi.
Colpo del Barletta a Sorrento (prossimo avversario dei nerazzurri nel posticipo di lunedì prossimo all’Arena Garibaldi). Succede tutto nel secondo tempo, il Sorrento passa in vantaggio al primo minuto della ripresa con Schenetti, ma il Barletta ribalta il risultato prima con Dezi (al 55′),  poi con  Calapai (al 63′).
Nell’anticipo di venerdì scorso la Nocerina si è imposta per 1 rete a 0 contro l’Avellino con goal dell’ex Evacuo portandosi a ridosso della zona play-off.
Di seguito quindi la classifica aggiornata:
Pisa  19
Frosinone 19 (-1)
Latina 19 (-1)
Gubbio (-1) 17
Avellino 16
Viareggio 16
Prato 15
Paganese 15
Nocerina 14
Benevento 13
Perugia 13 (-1)
Andria Bat 12 (-1)
Catanzaro 8
Barletta 6
Sorrento 6
Carrarese (-1) 3

By