Il Quirinale premia cinque scuole della Provincia di Pisa per il progetto sullo sfruttamento minorile

PISA – Avviato nel 2004, si avvia a compiere i suoi 10 anni il percorso pisano di “Scream – Stop al lavoro minorile”, progetto contro lo sfruttamento di bambini e adolescenti, promosso in 89 Paesi del mondo dall’Ilo (International labour organization, agenzia settoriale dell’Onu), che nel nostro territorio vede Provincia e Comitato Unicef quali capofila di un’esperienza in cui sono presenti Regione Toscana, Università, Scuola Sant’Anna, istituti d’istruzione primaria e secondaria, 21 realtà del non profit.

In occasione dell’imminente traguardo, l’impegno di quanti hanno animato questa campagna, traducendone lo spirito in azioni concrete, sarà premiato con la consegna della Medaglia del Capo dello Stato (riconoscimento conferito dal Quirinale per meriti acquisiti in favore della giustizia sociale) a cinque scuole della nostra realtà locale: le Primarie “Don Lorenzo Milani” di Palaia e “Danilo Dolci” di Cenaia; i Comprensivi “Marchese Lapo Niccolini” di Ponsacco, “Giuseppe Toniolo” di Pisa e “Giovanni Falcone” di Cascina.

L’appuntamento è per venerdì prossimo, 15 novembre, dalle 9 alle 12, a Pisa (Auditorium Maccarrone, via Battisti 14): tra i partecipanti, il presidente della commissione parlamentare per i diritti umani, senatore Luigi Manconi, ed esponenti di altri soggetti impegnati su questo fronte; che assisteranno alla presentazione del libro dal titolo “I bambini salveranno il mondo”, curato dalla Provincia “e contenente – spiega l’assessore Anna Romei – appunto le testimonianze di docenti, operatori e artisti aderenti a Scream, che con il loro contributo hanno richiamato il plauso del Colle”.

L’avventura pisana di Scream, prosegue Romei, “ci ha visti in campo, sotto l’Alto Patronato dello stesso Presidente della Repubblica, sviluppando attività che nella nostra provincia hanno coinvolto circa 37mila giovani per 1715 classi”. Numeri di rilievo assoluto: eppure, “sulla scala globale ci stiamo muovendo troppo lentamente. Se vogliamo davvero vincere questa battaglia, si devono raddoppiare gli sforzi a tutti i livelli. L’ultimo rapporto Onu (‘Misurare i progressi della lotta al lavoro minorile’, 23 settembre 2013), indica sì una riduzione del fenomeno pari un terzo, dal 2000 (quando erano 246 milioni i ragazzini sfruttati) a oggi: ma siamo comunque ancora a 168 milioni; oltre la metà dei quali (85 milioni: nel 2000 erano 171) costretti a mansioni pericolose, che hanno conseguenze dirette sulla loro salute, sicurezza e sviluppo morale. Sottrarli a questa condizione è la nostra causa: ne va del futuro di un’intera nuova generazione umana”.

Alla giornata di venerdì 15 interverranno, oltre al senatore Manconi e all’assessore Romei, anche il presidente della Provincia, Andrea Pieroni, e l’assessore alle politiche scolastiche Miriam Celoni; il giornalista Rai Giuseppe Carrisi, e il disegnatore Sergio Staino, direttamente impegnati nei programmi di Scream; rappresentanti di Università di Pisa, Scuola Sant’Anna, Regione, Ilo-Onu, Unicef, Ministero dell’istruzione; ma soprattutto studenti e insegnanti dei cinque istituti che, alle 12, saranno premiati con la medaglia del Capo dello Stato.

Fonte: Provincia di Pisa

20131107-235957.jpg

By