Il rettore dell’Università si raddoppia lo stipendio

PISA – Il consiglio di amministrazione dell’Università di Pisa ha deciso di raddoppiare l’indennità di carica del rettore, prorettore e capi delle unità dipartimentali.

95MILA EURO – Il rettore percepirà circa 95 mila euro di stipendio, mentre precedentemente percepiva 50mila euro all’anno. Il Prorettore passa da 20mila a 40mila euro, mentre i capi delle unità dipartimentali da cinquemila a 10mila euro.

POLEMICA – A SinistraPer, non sono per niente d’accordo: “L’aumento che per noi è motivo di forte criticità in particolare per le cariche monocratiche – afferma Sinistra Per -. Comprendiamo l’aumento di impegno e della responsabilità individuale, ma continuiamo a ritenere inopportuno, in un momento di crisi e di tagli all’Università e a tutte le amministrazioni pubbliche, aumentare le singole retribuzioni, soprattutto se pensiamo che i principali beneficiari saranno docenti ordinari che percepiscono già, in moltissimi casi, oltre 100 mila euro all’anno“.

REPLICA – La replica non convince del tutto, perché, fanno sapere dall’ufficio stampa dell’UNIPI: ” Il carico di lavoro di rettore, prorettore e direttori è aumentato notevolmente“.

CRISI E TAGLI – Questa manovra, in tempi di crisi dove professori e alunni hanno rispettivamente problematiche varie, nelle quali tra questi ultimi addirittura si registra un aumento delle tasse, non convince. Inoltre l’Università risparmierà con i tagli oltre il 20%.

You may also like

By