Il Sindaco Filippeschi in visita alle scuole Agazzi e Mazzini

PISA – È iniziato il tour di inizio anno nelle scuole pisane. I primi appuntamenti hanno visto il sindaco Marco Filippeschi e l’assessore Marilù Chiofalo ospiti della scuola d’infanzia Agazzi e della scuola Media Mazzini.
Il primo incontro con i bambini della materna (3-5 anni) dei Passi. Nella scuola, una delle tre comunali, trovano posto 3 sezioni ( una per ogni fascia di età) con 75 bambini (25 per ogni classe. Sei le maestre, due delle quali nuove assunte con il concorso di questa estate) che si occupano dei piccoli scolari per coprire una fascia oraria che va dalle 7.40 del mattino fino alle 16.30 nel pomeriggio. Sull’edificio pannelli solari, gli spazi interni progettati per far funzionare il progetto educativo che caratterizza le scuole pisane, che culmina nella sala di psicomotricità dove in una seduta i bimbi ripercorrono l’evoluzione dall’ apprendimento psicomotorio a quello cognitivo. In questa scuola come in tutte le scuole comunali, viene mantenuto il sostegno per i bambini con difficoltà garantendo insegnanti a loro dedicati (ricordiamo che a livello statale sono stati operati tagli proprio sul sostegno). Un incontro sorridente quello coi piccoli studenti che trovatisi davanti il Sindaco hanno chiesto: “Ma davvero ci fai l’Ikea????”.

L’incontro alle Mazzini. Per il secondo incontro ad attendere il Sindaco alla scuola Mazzini c’erano i ragazzi dell’ultimo anno di scuola media. A loro il primo cittadino ha ricordato l’importanza di imparare per essere cittadini attivi, l’ importanza di partecipare anche da ragazzi. E di opportunità la scuola Mazzini ne offre molte a partire dalle attività come la musica e l’informatica che, come ha fatto notare il Sindaco, «mettono in contatto la scuola con la realtà esterna». Alla Mazzini( come alle Fibonacci) esiste infatti un programma di educazione musicale che comprende lo studio del Pianoforte, del Violino e del Clarinetto. La rete delle scuole, insieme al Comune, sta lavorando per poter offrire alla città un concerto di primavera con strumentisti e coro provenienti da tutte le tutte le scuole cittadine. I ragazzi di questa scuola sono i primi ad aver fondato un’associazione per coinvolgere i coetanei nello sport e in ultimo sono riusciti ad attrezzare una efficiente aula informatica utilizzando materiali di recupero e pc usati ricondizionati.

Le parole del Sindaco. “Stamani – ha dichiarato il sindaco Filippeschi – abbiamo visto due esempi di scuola che propone innovazione ed esperienze che fanno uscire l’insegnamento dalle mura scolastiche e lo collegano alla vita della città. Un’insieme di opportunità offerte ai più piccoli come ai più grandi che li faranno crescere potendo assecondare le proprie capacità e creando cittadini capaci e consapevoli. Una scuola per la quale, secondo le proprie competenze, il Comune è sempre disponibile ad intervenire e ad offrire supporto”. “Dalla scuola dell’infanzia Agazzi alla media Mazzini abbiamo potuto gioire nel vedere persone molto diverse – ha concluso l’Assessore Chiofalo – che attraverso il percorso scolastico, con il sostegno della comunità cittadina, sono messe nelle condizioni di sviluppare proprie le potenzialità e raggiungere sorprendenti livelli di autonomia, accompagnate, ciascuno secondo il proprio punto di partenza da insegnanti competenti , pieni di passione e creatività”.

You may also like

By