Il Sindaco Michele Conti: “Prevista ondata di piena in serata. Invitiamo i cittadini a ridurre al minimo gli spostamenti”

PISA – Stamani alle ore 12 si è tenuta la conferenza stampa per aggiornare sull’allerta meteo relativa al rischio idraulico dell’Arno.

La Protezione Civile ha innalzato, a partire dalle ore 13, il livello di criticità a codice rosso in tutto il basso Valdarno. Il Sindaco Conti, insieme all’assessore alla Protezione Civile Raffaele Latrofa, al responsabile della Protezione Civile Luca Padroni e al comandante della Polizia Municipale Michele Stefanelli, ha spiegato tutte le misure di sicurezza previste dal piano di Protezione Civile.

“Dopo la riunione che si è tenuta domenica 17 novembre alle ore 12 presso la sala operativa della Protezione Civile Provinciale con tutti gli enti del territorio – ha spiegato il sindaco Michele Conti – abbiamo deciso, in attesa del nuovo bollettino meteo che diramerà la Regione e sulla base delle informazioni in nostro possesso sul rischio idraulico, di agire precauzionalmente seguendo il piano di protezione civile comunale sul rischio Arno. Firmerò nei prossimi minuti due ordinanze, una per la chiusura delle attività commerciali a partire dalle 18,30 di oggi in tutto il territorio comunale e una per la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per domani. Siamo già in contatto con le Università che disporranno le relative chiusure di rispettive sedi. Il prefetto deciderà, per competenza, la chiusura di tutti gli uffici pubblici del centro storico per la giornata di domani”.

“La situazione dell’Arno è monitorata – ha aggiunto Latrofa – e in costante evoluzione. Attualmente il livello del fiume si attesta su 3,80 m quindi ha superato il primo livello di guardia ed è previsto in progressivo aumento. La probabile ondata di piena è prevista dopo le 19 con picco massimo intorno alle una di notte, che dovrebbe arrivare poco oltre il secondo livello di guardia. Per questo invitiamo la popolazione a non muoversi per raggiungere il centro di Pisa, ridurre al minimo gli spostamenti se non strettamente necessari, in modo da permettere ai mezzi di soccorso di muoversi senza problemi. In previsione c’è la possibilità di chiudere tutti i ponti di Pisa anche per transito dei pedoni”.

“Nel pomeriggio verrà aperto lo scolmatore – ha concluso Conti -. La macchina della Protezione Civile sta lavorando a pieno ritmo, in sinergia con tutti gli enti del territorio, ma chiediamo a tutti i cittadini di rimanere a casa per non creare disagi sulle strade. Oggi pomeriggio alle ore 15.00 abbiamo un’altra riunione con la Prefettura e forniremo ulteriori aggiornamenti sulla situazione”.

By