IL SIULP-PISA chiede le dimissioni del Dottor Romeo, Prefetto Vicario di Pisa

PISA – Speravamo che la richiesta di chiarezza sullo svolgimento del propagandato (dal Silp Cgil) “tavolo tecnico sulla sicurezza”, presieduto e coordinato dal Prefetto Vicario, Dottor Romeo, non assumesse toni polemici oltre misura e che, di contro, trovasse soluzioni repentine e magari le scuse ai cittadini da parte dei soggetti interessati.

image

Ebbene, invece, è iniziata la difesa d’ufficio ed a scendere in campo è l’associazione “oltre binario” che, attraverso la Dottoressa Capuzzi ed il Dottor Sanzo hanno pensato di dare per primi il loro contributo. Il SIULP-PISA non ha mai contestato le iniziative portate avanti da quella associazione, tanto meno un mancato invito, o le esternazioni fatte dall’altro sindacato di Polizia silp cgil, di contro, ha chiesto chiarimenti, con note ufficiali, sul perché una figura istituzionale come quella del Prefetto Vicario di Pisa avesse presieduto un tavolo sulla sicurezza e, per di più, condiviso pubblicamente un programma di una sigla sindacale durante lo svolgimento. Agli occhi di numerosissimi cittadini, che in questi giorni ci hanno fatto pervenire la loro vicinanza e stima, ed ai nostri, il comportamento tenuto dal Prefetto Vicario è apparso anomalo e degno di chiarimenti specie se si pensa che la presentazione dell’evento, svoltosi in data 19 aprile, è contenuta nelle affermazioni degli organizzatori pubblicate giorni prima l’evento stesso e che riportiamo fedelmente “” un approfondimento relativo ad uno dei temi affrontati e dibattuti…………la nostra idea di politica partecipata che parte dai temi e approfondisce i contenuti è questa. Persone e temi devono essere gli obiettivi della buona politica, solo ripartendo da questo si trovano soluzioni e risposte. Tra i coordinatori dei tavoli è confermato Valerio Massimo Romeo, viceprefetto di Pisa, mentre gli altri nomi saranno annunciati solo quattro giorni prima dell’evento. Per partecipare è necessaria la pre-iscrizione…” ( altro che aperte a tutti coloro che vogliono partecipare). Appare pertanto chiaro a tutti il taglio politico dato al tavolo sulla sicurezza, presieduto, da una figura istituzionale che può, anzi deve avere le sue scelte politiche, ma non quando rappresenta una istituzione, perché ricordiamo la presenza a quel tavolo del Dottor ROMEO non era da cittadino o da militante PD, ma quale Prefetto Vicario di Pisa e che, come ci è stato confermato, il Prefetto VISCONTI non ha avuto alcuna comunicazione ne prima ne dopo lo svolgimento del tavolo tecnico. Il SIULP-PISA ribadisce e sottolinea la gravità dell’accaduto e invita il Vicario Prefetto di Pisa a dare le proprie dimissioni dall’attuale incarico al fine di evitare ogni ulteriore strumentalizzazione da parte di coloro che si butteranno a capofitto sulla vicenda. Il SIULP-PISA augura inoltre buon lavoro alla Dottoressa Capuzzi ed al Dottor Sanzo di cui ha sempre ammirato le sue doti sportive.

By