Il Suilp di Pisa interviene sulla questione Matteoli-Cgil: “La Polizia di Stato non ha bisogno di etichette”

PISA – Dopo la polemica che aveva contrapposto i sindacati di Polizia all’ex ministro Altero Matteoli, anche il Siulp di Pisa dice la sua con un comunicato inviatoci e che pubblichiamo integralmente. “Il Siulp di Pisa non vuole entrare affatto nella querelle che uno dei tanti sindacati polizia, Silp per la Cgil, ha instaurato con un Senatore della Repubblica. Ci sia consentito però affermare che appare alquanto singolare che,  ad una interrogazione parlamentare, condivisa da noi del Siulp Pisa come dalla stragrande maggioranza dei colleghi, funzionari, e sigle sindacali della Polizia del panorama provinciale,  quella sigla, Silp per la Cgil,  abbia risposto con argomenti importantissimi ma che nulla hanno a che fare con la questione specifica oggetto della interrogazione stessa. Ricordando che tutte le sigle sindacali hanno lamentato a più riprese i tagli , la carenza di organico, la mancanza di mezzi, l’età avanzata dei poliziotti, la mancanza di turn over, un sistema sicurezza collassato e perfino la mancanza di carburante con conseguente manifestazione con il Siulp Pisa in prima linea a difendere la possibilità di poter produrre sicurezza per i cittadini, e manifestando tale disagio per le vie di Pisa,  oggi la questione è ben diversa. Va ricordato che il Silp per la Cgil ha esposto in una finestra della caserma di Polizia, che non ha bisogno di etichette e sita in via San Francesco, non il logo della propria sigla sindacale, comportamento ritenuto dai più già eccessivo,  ma il simbolo della Cgil organizzazione sindacale che ha contribuito a scrivere la storia del sindacato di polizia  ed alla quale tanto si deve anche  in termini di tutela dei diritti dei poliziotti. Ciò è apparso alla stragrande maggioranza dei poliziotti ed al Siulp Pisa primo sindacato di polizia,  una vera provocazione, un comportamento inusitato e difforme. Per questo motivo ringraziamo il Senatore Matteoli unico  tra i politici toscani che ha raccolto le nostre lamentele e lo invitiamo a continuare nella sua opera di fare chiarezza anche attraverso una ispezione del Ministro Alfano al quale personalmente dimostreremo quanto effettivamente accaduto al solo fine di riaffermare a tutti i cittadini che la Polizia di Stato è una istituzione dello Stato  e che non ha bisogno di etichette o di colorazioni politiche”. Il Segretario Generale Provinciale Siulp Pisa, Vito   Giangreco.

By