Il trammino, 80 anni di storia a Pisa con annullo filatelico

PISA – Era il 21 settembre 1932 quando iniziò il servizio pubblico sulla nuova ferrovia elettrica Pisa-Tirrenia Calambrone, costruita in sostituzione della più antica tranvia a vapore per Boccadarno.

Sono passati già ottant’anni da allora e Pisa li vuole ricordare, festeggiando l’anniversario del mai dimenticato trammino per il mare. Si tratta di un evento molto sentito e importante per la città, che si colloca nell’ambito delle manifestazioni riguardanti il Litorale pisano. Proprio venerdì sarà celebrata la ricorrenza con un annullo filatelico speciale, patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Pisa. Dalle 10 alle 16, presso la ex-stazioncina di via Bixio, sarà possibile trovare un ufficio mobile di Poste Italiane, che annullerà buste e cartoline commemorative del trammino.

Contemporaneamente inizierà la distribuzione della monografia sulla storia dell’ importante ferrovia: “Il trammino. Passato, presente e futuro della ferrovia del litorale pisano” (editrice ETS, autore Fabio Vasarelli, 22 euro). Il libro comincia in questi giorni ad esser presente sugli scaffali delle librerie pisane. Nei prossimi mesi seguirann importanti appuntamenti sul tema.

By