Il Viareggio sbanca l’Arena (3-0) e stacca il biglietto per la finale di Coppa Italia

PISA – Il Viareggio espugna l’Arena e stacca il biglietto per la finalissima di Coppa Italia Lega Pro. Con una doppietta di Giovinco e un gol di Martella i bianconeri battono la squadra di Pane. Contestazioni a fine gara.

Nessuna sorpresa. Mister Alessandro Pane schiera la migliore formazione per la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro il Viareggio (3-1 all’andata al “Dei Pini”).

Dopo l’infortunio torna in una gara ufficiale Emanuele Suagher che con Sabato e Sbraga formano la difesa “a tre”, davanti a Maurizio Pugliesi portiere di Coppa. Carini parte dalla panchina. Dentro contemporaneamente Buscè, Mingazzini e Favasuli. Benedetti vince il ballottaggio con Pedrelli. Davanti la coppia d’attacco Tulli-Scappini. Il Viareggio risponde con il 3-5-2, identico modulo. Mister Stefano Cuoghi deve fare a meno di Gerevini e Lamorte e all’ultimo momento anche a Carnesalini. Magnaghi e Giovinco formano la coppia d’attacco.

Il primo tempo. Viareggio in maglia bianca, Pisa in completo nerazzurro. La gara è subito vivace. Il Viareggio sembra crederci sin dai primi minuti, conquistando in pochi minuti tre calci d’angolo e colpendo un palo con Pizza che da pochi passi su un traversone di Martella (9′) fa tremare l’Arena. Il Pisa esce dal torpore dei primissimi minuti al 12′ quando Tulli scalda le mani di Gazzoli dopo una splendida giocata in area viareggina. Al 15′ è la volta di Favasuli che innesca Buscè che vede lo scatto in verticale di Scappini che si inserisce in mezzo e con un diagonale il suo tiro sibila il palo alla destra di Gazzoli. Non si spegne però la voglia di rimonta del Viareggio che ci prova al 16′ con un tiro al volo di Pizza che si perde sul fondo. Ma al 21′ c’è la svolta del match. Sul quarto corner a favore del Viareggio, c’è il palo di Giovinco, poi Magnaghi ribadisce in gol ma Sabato con la mano fa il sostituto di Pugliesi: rigore per il Viareggio ed espulsione per Sabato. Giovinco trasforma il rigore e porta in vantaggio il Viareggio. I bianconeri insistono e solo 2′ più tardi raddoppiano. Cross dalla tre quarti di Pellegrini, Martella all’interno dell’area pisana con il piatto sinistro fa 2-0. Incredibile. Calamai recrimina per un  fallo in area pisana (non c’era), ma il Pisa è in balia del Viareggio che è galvanizzato dai due gol e crede nell’impresa di poter raggiungere la fuinalissima. I nerazzurri si svegliano dal torpore con un paio di iniziative di Benedetti. Nel finale di primo tempo Tulli al 41′ impegna Gazzoli che blocca in due tempi. Si va al riposo con il Viareggio in vantaggio per 2-0.

Il secondo tempo. Il Viareggio si presenta ad inizio ripresa con un cambio. Dentro Conson, fuori Crescenzi. All’8′ punizine dal l,imite di Giovinco deviata in corner da Pugliesi. Al 10′ doppio dribbling di Tulli che prima dell’ingresso in area viene fermato da Conson. Al 22′ si vede il Pisa con Favasuli che con un diagonale impegna Conson a terra. Al 24′ risponde il Viareggio con un destro di Calamai di poco sul fondo e al 28′ Magnaghi alza sopra la traversa un cross da sinistra di Calamai. ma è ancora il Pisa ad accendersi al 32′. Trocar perde palla nella sua tre quarti, Favasuli va via sulla destra e serve in area Fondi che con il sinistro da posizione vantaggiosa calcia sul fondo. Ma è al 35′ la più grande occasione per il Pisa. Punizione di Benedetti da sinistra, colpo di testa di Scappini che Gazzoli mette in angolo con una super parata. Nel finale si decide il match: al 42′ Benedetti spara addosso a Gazzoli e due minuti più tardi Giovinco trasforma una punizione dal limite, beffando Pugliesi: 3-0 e qualificazione per la formazione versiliese che approda alla finale. ll Pisa dilapida tutto quello che aveva costruito all’andata ed esce dalla competizione.

You may also like

By