Il volo Pisa – Shangay, Filippeschi: “Pisa vuole fortemente questa linea diretta”

PISA – Pisa non vuole abbandonare il suo volo diretto per Shangai. Le trattative in corso proseguiranno. Lo ha ribadito questa mattina Gina Giani Ad di Sat e Marco Filippeschi.

La compagnia China Eastern e’ propensa all’accordo e vuol fare del Galilei la base italiana per un volo turistico stagionale. A metà novembre, infatti, Filippeschi, insieme ai sindaci di Torino e Milano è volato in Asia per partecipare al forum “EU-China Urbanisation Forum”; nel corso dello stesso viaggio, insieme a Gina Giani hanno incontrato i vertici di China Eastern Airlines a Shangai.

«Finché ci sarà la crisi economica difficilmente China Eastern investirà su un altro volo di linea» spiega Gina Giani. La compagnia ha già istituito un collegamento diretta tra Shangai e Roma Fiumicino «ma l’investimento si è rivelato meno redditizio del previsto – continua Giani – e questo influisce sui piani futuri in Italia».

ospedale cisanello

«Non ci aspettavamo quindi che rilanciassero con l’idea di un volo turistico stagionale» racconta Filippeschi. Nel corso della riunione con Liu Hao, vice direttore Marketing della China Eastern, la compagnia ha infatti aperto alla possibilità di istituire un volo stagionale (nei mesi di gennaio-febbraio, luglio-agosto ed ottobre) con cui intercettare i cinesi desiderosi di visitare la Toscana e fare shopping di lusso. E ha già indicato una data in cui iniziare la sperimentazione: ottobre 2014.

«Agganciare questo flusso numericamente esiguo ma economicamente capace sarebbe importantissimo per una città di piccole dimensioni come la nostra – continua il sindaco – ma anche se dovremo prepararci e saperlo accogliere». Per questo Filippeschi e Giani hanno incontrato Tong Wei, dirigente di CITS – China International Travel Service, numero uno dei tour operator cinesi.

Missione compiuta quindi, ma a metà: «in Cina siamo stati accolti bene, ora arriva il momento di concretizzare – spiega Gina Giani – speriamo nei prossimi mesi di tornare in Cina e portare a casa il risultato». E i concorrenti? «Ai tempi dell’Expo di Shangai tutti gli aeroporti regionali volevano un volo diretto – conclude Gina Giani – poi si sono addormentati. Solo noi siamo rimasti vigili».

Fonte: Pisainformaflash

You may also like

By