“Ima”, il ragazzo cresciuto nel “paese delle stelle”. Ecco chi è Emmanuel Gyasi

PISA – La cantera granata sforna da sempre grandi talenti. All’ombra della Mole sono molti i giocatori che sono esplosi dal settore giovanile. uno di questi sembra essere proprio il nuovo arrivato in casa nerazzurra l’attaccante Emmanuel Gyasi.

LA STORIA. La sua storia parte da lontano, da Palermo, dove è nato l’11 Gennaio 1994, da genitori ghanesi, che dopo poco tornano in patria. Il ritorno in Italia all’età di 11 anni mette in evidenza il suo talento da calciatore. Inizia a giocare nel Pecetto, squadra di Pino Torinese. “Il paese delle stelle”, così viene soprannominato il Comune nelle colline piemontesi, che e’ il trampolino di lancio di Gyasi che con i suoi gol e le sue giocate attira l’attenzione degli osservatori. Tra questi Antonio Comi che nel 2009 batte la concorrenza della Juve e porta “Ima”, così tutti lo chiamano a Torino, in granata, cedendolo in prestito alla Pro Vercelli (11-12) dove si fa le ossa.

L’ESPLOSIONE. Quando torna in granata esplode: quattordici gol lo scorso anno con la maglia della Primavera del Torino, (undici in campionato e tre nella fase finale del torneo). Sedici se si contano anche i due realizzati nella scorsa edizione della Viareggio Cup, in cinque presenze, contro Stabaek e Santos Laguna.

GLI OCCHI DI VENTURA. La sua grande stagione con la Primavera non era passata inosservata neanche agli occhi di Gian Piero Ventura che nella stagione appena conclusa lo aveva portato in panchina con la prima squadra (senza mai esordire) nelle gare con Inter (a S. Siro) Cagliari, Lazio e Fiorentina.

SOTTO EMMANUEL GYASY (foto tratta da toronews.net)

20140702-192213.jpg

By