Imbratta il Duomo: fermato dalla Polizia Municipale

PISA – Nel tardo pomeriggio di ieri due extracomunitari hanno deturpato il Duomo incidendo su una delle pareti dell’edificio una memoria della loro presenza a Pisa: può sembrare l’incipit di un b-movie di Hollywood, e invece è successo davvero.

Senza alcun rispetto per la storia della nostra città, per i suoi cittadini e per i turisti che vengono ad ammirarne le bellezze, G. H., un ragazzo cinese di appena ventuno anni è stato colto in fragranza da due agenti della Polizia Municipale mentre imbrattava senza ritegno la Cattedrale pisana.

Gli agenti, che quotidianamente effettuano servizio in Piazza del Duomo a tutela dell’immenso patrimonio artistico là custodito, hanno visto il giovane avvicinarsi all’edificio in compagnia di un altro ragazzo, anche lui cinese, e commettere il reato. Una volta individuato, è stato fermato all’altezza del Campo Santo; subito dopo la stessa Polizia Municipale ha organizzato una capillare perquisizione dell’albergo dove il trasgressore alloggiava, per verificare che il soggetto non avesse portato con sé altro materiale utile per compiere ulteriori atti di vandalismo.

Condotto al Comando, espletate le formalità d’arresto G. H. è stato portato al Don Bosco, colpevole di danneggiamento aggravato di edificio di interesse storico e luogo di culto, come previsto dal Codice Penale. Il Comando conferma la ‘tolleranza zero’ verso questo insensata ed inammissibile violenza verso questi preziosissimi monumenti storici.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Pisa

20130717-183056.jpg

You may also like

By