Impianto sportivo Abetone. Pubblicato il bando per l’affidamento in concessione

PISA – L’amministrazione comunale ha pubblicato oggi l’avviso pubblico per l’affidamento in concessione del Campo sportivo Abetone di via Bonanno. L’amministrazione, in attesa della riqualificazione complessiva dell’area, concede l’utilizzo dell’impianto fino al 30 giugno 2020.

 Sono ammessi a partecipare alla procedura associazioni e società sportive dilettantistiche che risultino affiliate alle Federazioni Sportive o Enti di Promozione Sportiva o Discipline sportive associate. I soggetti devono essere regolarmente registrati all’Agenzia delle Entrate e non avere alcuna posizione debitoria nei confronti dell’Ente in relazione ad altre concessioni e relativi canoni. I soggetti interessati devono far pervenire la domanda entro le ore 12.30 del giorno 17 dicembre, all’Ufficio Protocollo del Comune di Pisa, posto in Lungarno Galilei, 42 Pisa.

Obblighi del concessionario

Il Concessionario è tenuto:

–    Alla vigilanza dell’area oggetto di concessione; all’apertura e chiusura dell’impianto; alla pulizia del verde all’interno del perimetro della struttura;

–    Al pagamento delle utenze che afferiscono all’impianto stesso tramite l’intestazione diretta delle utenze (le associazioni sportive che hanno la gestione di un impianto sportivo pubblico possono aderire alle convenzioni Consip o di altro centro di aggregazione regionale per la fornitura di energia elettrica di gas)

–    Alla manutenzione ordinaria del campo sportivo e dei manufatti all’interno dell’area di concessione. Con  manutenzione ordinaria si intendono gli interventi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti, anche con l’impiego di materiali diversi, purché i predetti materiali risultino compatibili con le norme e i regolamenti comunali vigenti o anche quelle necessarie ad acquisire o conservare le caratteristiche e/o condizioni previste dalle normative nel tempo vigenti. Tale interventi prima della loro realizzazione, dovranno essere concordati con gli uffici tecnici comunali competenti;

–    alla presentazione di unapolizza assicurativa per responsabilità civile verso terzi (R.C.T.) con effetto dalla data di decorrenza della convenzione con il seguente massimale unico di garanzia per sinistro non inferiore a € 5.000.000;

–    alla presentazione di unapolizza fideiussoria assicurativa o bancaria pari al 20% a garanzia degli interventi previsti nel piano di gestione e manutenzione che sarà svincolata al termine dei lavori ed a collaudo ultimato effettuato dagli uffici tecnici competenti del Comune di Pisa;

–    all’ottenimento dell’omologazione FIGC per il rilascio dell’idoneità del campo sportivo secondo le seguenti prescrizioni indicate dai tecnici federali FIGC:

·       I servizi di pronto soccorso devono essere collocati in un locale idoneo o in alternativa in un’area all’interno dello spogliatoio (Legge 35/2003).
·        Tutta la porzione in muratura di sostegno ai pali della recinzione perimetraledel terreno di gioco sui lati nord, est, sud deve esserecoperta con terra o protettacon idoneo materiale antinfortunistico.
·        I cancelli della recinzioneperimetrale di gioco devono essere protetti con apposito materiale antinfortunisticoe occorre spostare ogni picchetto, chiavistello, lucchetto ed in generale ogni manufatto che possa recare danno agli atleti.
·        Le porte di calcio devono essere mt. 2,44 (con tolleranza +o – 2cm) e devono essere verniciate di bianco.
·        Non possono essere svolte attività ufficiali FIGC sul campo da gioco finché non sarà fornita da FIGC Toscana la dichiarazione di idoneitàdel plesso sportivo.

L’affidamento comporta la corresponsione da parte del concessionario di un canone annuo di concessione di 100 euro. Gli interessati possono richiedere informazioni presso la Direzione Patrimonio – Sport – Prevenzione – Datore di Lavoro del Comune di Pisa, in via Atleti Azzurri Pisani, previo appuntamento telefonico, (tel. 050 526809 – indirizzo e-mails.baldelli@comune.pisa.it). La partecipazione al sopralluogo è condizione obbligatoria per partecipare al bando. L’avviso e i moduli sono disponibili sul sito web del Comune di Pisa, nella sezione Band di gara.

“Questo è il primo significativo passo – dichiara l’assessore alle infrastrutture sportive Raffele Latrofa – nella direzione di regolarizzare la gestione degli impianti sportivi comunali. Questo bando metterà nuovamente a servizio della città uno storico campo di calcio, per un anno e mezzo, in modo da poter poi affidare l’infrastruttura, mediante una procedura pubblica con una convenzione pluriennale. Nei prossimi mesi, con il lavoro del tavolo intersettoriale che abbiamo costituito con la recente delibera di giunta, procederemo mettendo a bando le gestioni di tutti gli impianti sportivi comunali. Così finalmente le società sportive potranno gestire gli impianti a pieno titolo”.

By