Inaugurata a I Passi la palestra del Club Scherma Antonio Di Ciolo

PISA – “E’ stata dura ma ce l’abbiamo fatta!”. E’ stato questo il senso dell’intervento del Maestro Enrico Di Ciolo, Presidente del “Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo”, rivolgendosi alla numerosa e qualificata platea che ha presenziato ieri pomeriggio, 5 settembre 2016, all’inaugurazione nel nuovo Impianto Sportivo in Località “I Passi”, il cui “fiore all’occhiello” è una Palestra di quasi 400mq.

di Giovanni Manenti

imageLa palestra potrà finalmente ospitare senza problemi di sorta gli oltre duecento iscritti, fra le varie Categorie, a quella che ha rappresentato, e tuttora rappresenta, una fucina di Medaglie che sono l’orgoglio non solo di Pisa o della nostra Regione, ma dell’Italia intera, prova ne sia che dalla “Palestra Di Ciolo” sono usciti Campioni Olimpici e Mondiali del calibro dei fiorettisti Alessandro Puccini, Simone Vanni e Salvatore Sanzo.

Presa la parola il Vicepresidente del Club, Maestro Simone Piccini, lo stesso ha ricordato il faticoso “excursus” dei 10 anni di vita della nuova Società, con le difficoltà nel trovare luoghi adatti per allenarsi, ringraziando coloro che, come il Comandante dei Vigili del Fuoco e la Sig.ra Sonia De Falco (Presidente della I.E.S. Basket) hanno messo a disposizione le loro strutture, sino al legittimo compiacimento per il nuovo impianto che, fra l’altro, oltre alla citata palestra, consta di locali ad uso Direzione ed Uffici, Magazzino, Spogliatoi ed, in ultimo, anche di un nuovissimo Campo di Calcetto utile, specie per i più piccoli, per coniugare Scherma e lo Sport leader del panorama nazionale.

imageInaugurato con il classico e beneaugurante “taglio del Nastro” eseguito dalle più alte cariche Istituzionali per quanto riguarda la città, nella figura del Sindaco Marco Filippeschi, e Federali per la parte sportiva, data la presenza del Presidente della “Federazione Italiana Scherma”, Dr. Giorgio Scarso, gli stessi non hanno mancato di tessere i meritati elogi per una realtà che oggi rappresenta il quarto Club Schermistico a livello Nazionale per numero di iscritti e che, grazie alla bravura, competenza ed impegno dei propri Istruttori, ha già potuto collezionare qualcosa come circa 150 medaglie a vari livelli, e che ha ancora valide prospettive per il futuro prossimo, con la fiorettista Martina Batini – già Argento Individuale ai Mondiali ’14 ed Oro a Squadre ai Mondiali ’14 e ’15 ed Argento ’16 – e lo spadista Paolo Pizzo che, ancorché catanese di nascita, da qualche tempo si allena nella nostra città ed in merito al quale il Presidente Scarso ha raccontato il curioso aneddoto in ordine a come, dopo l’Argento nella Spada a Squadre ai recenti Giochi di Rio de Janeiro, il giovane siciliano gli abbia sussurrato un “grazie” per avergli concesso di allenarsi alla “Palestra Di Ciolo”.

Ma il vero Protagonista di giornata è stato, e non poteva essere altrimenti, il “Capostipite” o, come ha “chiosato” il Dr. Scarso, “Il Maestro tra i Maestri”, vale a dire Antonio di Ciolo, il creatore della Scherma a Pisa, colui che vi ha poi indirizzato il figlio Enrico ed è stato lo scopritore ed istruttore dei vari talenti poi affermatisi a livello mondiale, al quale sono stati tributati i giusti riconoscimenti oltre che dal citato figlio, anche dal Sindaco e dal Presidente Federale nei loro interventi, con quest’ultimo che ha espresso una “simpatica invidia” nei confronti di Antonio per il fatto di aver potuto vedere realizzato tutto ciò che si era prefisso nella vita, sempre sottolineati da caldi e prolungati applausi dal folto pubblico presente ed a cui, a conclusione della serata, è stata offerta dal “Panathlon Club” d Pisa una meravigliosa targa quale “Omaggio ad una Carriera” che, nel panorama schermistico, ha davvero pochi eguali.

By