Incontri con le famiglie e gli operatori sull’autismo con cinque seminari

PISA – Cinque seminari sul tema dell’autismo. Sono quelli promossi per un aggiornamento permanente attraverso un dialogo attivo tra professionisti e familiari, che da giovedì 6 giugno dalle ore 18 alle 19,30 si terranno nella sede del Centro C.E.TR.A. (Centro per il trattamento e la ricerca nell’autismo) in via dei Giacinti, 6 a Calambrone.

I seminari, promossi in collaborazione con l’IRCCS Fondazione Stella Maris, dal titolo “Happy Hour con l’Autismo”, a testimoniare proprio il modo colloquiale con cui saranno affrontati i vari aspetti, si rivolgono alle famiglie ma anche agli addetti del settore.

Il programma degli eventi formativi prevede l’incontro con i massimi esperti della Fondazione Stella Maris, si inizia giovedì 6 giugno con l’incontro su “Autismo: Stato dell’arte”, ne parlano Filippo Muratori e Sara Calderoni.

Giovedì 13 giugno “Trattare l’autismo con il parent-coaching mediato dal video-feedback” con Antonio Narzisi.

Giovedì 20 giugno, “Diagnosi e precoce presa in carico dei Siblings” con Fabio Apicella.

Giovedì 27 giugno, “Autismo e Linguaggio”, ne parla Roberta Nencioli. 

Giovedì 4 Luglio, “Modelli di trattamento evidence-based: l’Early Start Denver Model”, incontro tenuto da Costanza Colombi.

Per partecipare scrivere a: cetra@igm-care.it.

Ricordiamo che il C.E.T.R.A. è un centro accreditato e specializzato per l’autismo in convenzione scientifica con l’IRCCS Stella Maris. In questo centro vengono applicati modelli evidence-based di trattamento che accompagnano la famiglia nell’apprendere le strategie per comunicare con il figlio con autismo. Un team multidisciplinare sostiene i genitori migliorando la conoscenza delle esigenze di chi soffre di autismo, si tratta di un trattamento che agevola entrambe le parti, consentendo al bambino una migliore integrazione nel nucleo famigliare. Nel CE.T.R.A. sarà dedicata una particolare attenzione alla valutazione dell’outcome del modello terapeutico attraverso l’uso di protocolli condivisi con la comunità scientifica internazionale.

“Questo modello di intervento clinico – sottolinea Antonio Narzisi del’IRCCS Stella Maris – rappresenta un unicum nel panorama nazionale perché riguarda la realizzazione dell’obiettivo core della ricerca traslazionale ossia il trasferimento dei risultati della ricerca alla clinica. Le attività che avranno luogo nell’ambito del CE.T.R.A. sono ampiamente documentate da studi e ricerche evidence-based a cui l’IRCCS Stella Maris ha attivamente contribuito nel corso di questi anni”.

La struttura si avvale di 11 stanze per la terapia individuale, 3 stanze per la terapia di gruppo, 3 ambulatori medici, 1 laboratorio di robotica educativa, 1 stanza per la LEGO Terapia ed una control room dotata di computer collegati direttamente con le telecamere presenti in tutte le

stanze di terapia. Il CE.T.R.A. mira ad essere dunque il punto di riferimento di una rete di servizi più vasta non solo sotto il profilo professionale, ma anche geografico, costituendo uno spazio di ricerca e intervento a supporto dell’attività di cura e di alta formazione per gli specialisti nel campo dei disturbi dello spettro autistico.

By