Iniziati stamani i lavori di ripristino ambientale al Bagno Hoasy

PISA – Lavori in corso da stamani (mercoledi 2 aprile) per la rimozione delle asfaltature e delle altre opere abusivamente realizzate nell’area delle dune di Tirrenia, lungo il vialetto d’accesso che conduce al Bagno Hoasy.

Qui, infatti, per conto della proprietà dello stabilimento balneare è stato realizzato negli anni passati prima lo sbancamento e l’ampliamento della strada per raggiungere la spiaggia e poi realizzazione di un’area di sosta, opere già denunciate da Parco e ambientalisti e al centro delle attenzioni della magistratura, che entro la fine della settimana saranno rimosse in modo da ripristinare il contesto ambientale preesistente, ossia quello delle dune sabbiose, un habitat tanto delicato quanto pregiato e da tempo al centro di molti interventi di tutela.

Uomini e mezzi sono entrati in azione di primo mattino, accompagnati da cinque pattuglie della Polizia Municipale che, però, non hanno avuto alcuna necessità d’intervenire dato che i proprietari, diversamente da quanto accaduto in occasione del sopralluogo di un mese e mezzo fa, non hanno opposto alcuna resistenza limitandosi a seguire lo svolgimento dei lavori.

L’intervento è interamente a carico della ditta e della proprietà dell’area e non comporta alcun onere per l’amministrazione comunale.

Le dune costiere, infatti, costituiscono un paesaggio non solo pregiato ma anche effettivamente in via di estinzione dato che lungo le coste italiana la maggior parte dei tratti dunali sono stati sbancati per costruire strade, case, parcheggi e per utilizzare la spiaggia a scopo balneare. Al riguardo sul Litorale pisano rimangono integre le dune della Tenuta di San Rossore ed alcuni tratti a sud della foce dell’Arno, fra Tirrenia e Calambrone.

20140402-184125.jpg

By