Innovazione digitale in sanità: Aoup premiata al Politecnico di Milano

PISA – L’Aoup medaglia d’argento nel “Premio innovazione digitale in sanità 2015”, giunto all’ottava edizione e organizzato dal Politecnico di Milano nell’intento di individuare e far conoscere i migliori progetti della sanità italiana, pubblica e privata.

medicina

Hanno partecipato oltre cinquanta aziende sanitarie e dodici sono quelle arrivate alla fase finale, dove la regione più rappresentata è stata la Lombardia (Azienda ospedaliera Valtellina e Valchiavenna, Istituto Clinico Humanitas, Azienda ospedaliera di Desio e Vimercate, Fondazione Poliambulanza di Brescia, Cooperativa medici Milano centro), seguita da Toscana (Aoup e Usl10 di Firenze), Veneto (Azienda ospedaliero-universitaria di Verona e Ulss9 di Treviso), Emilia-Romagna (Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia), Umbria (Usl Umbria 1) e Lazio (Asl di Rieti); del tutto assenti sono risultate le regioni meridionali.
L’Aoup si è aggiudicata il secondo premio nella sezione “Gestione dei processi clinico-sanitari”, alle spalle dell’Humanitas, azienda privata milanese, e davanti all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Il progetto presentato dall’Aoup è Pleiade, una cartella clinica elettronica basata su un sistema open source che offre la possibilità di avere le informazioni sui pazienti sempre disponibili, certificate e facilmente recuperabili. Pleiade è inoltre integrata con un sistema di firma digitale ed è dotata di un sistema di conservazione dei dati digitali a norma di legge. Il software è stato sviluppato dal dottor Luigi Molinari (terzo da sinistra nella foto allegata), direttore dell’unità operativa Gestione e procedure Aoup di Estar, che ha coordinato un gruppo di dodici borsisti (nella foto allegata), tutti neolaureati in informatica e ingegneria elettronica dell’Università di Pisa; responsabile di tutto il progetto è il dottor Marco Nerattini (quarto da sinistra nella foto allegata), direttore dell’unità operativa Innovazione e sviluppo.

By