Inseguimento in autostrada, presi dopo rapina in banca

PISA – Inseguiti fino all’uscita di Pisa Nord e poi arrestati due malviventi che avevano rapinato venerdì all’ora di pranzo la Cassa di Risparmio di Volterra Filiali di S. Vincenzo.

 Si tratta di M.L., 40enne di Ponte Buggianese (PT), e M.A., 50enne catanese residente a Montecatini terme (PT), entrambi pluripregiudicati.E’ il dato conclusivo di un’attività condotta in tempi rapidi dai Carabinieri del Nucleo Investigativo e del Nucleo Radiomobile di Pisa in sinergia con gli organi dell’Arma territoriale di Livorno.

Un grande lavoro da parte dei Carabinieri di Pisa che hanno predisposto un servizio anti-rapina sulle direttrice stradale Aurelia direzione Nord e autostradale direzione Pisa Centro e Pisa Nord.

Una pattuglia del Nucleo Investigativo di Pisa ha intercettato l’autovettura, una Renault Modus, risultata di proprietà della coniuge del 50enne catanese, all’altezza di Rosignano sull’Aurelia Nord, mentre imboccava l’autostrada. E’ iniziato così l’inseguimento terminato appunto all’altezza della diramazione per Firenze. Sul posto i due sono stati immediatamente perquisiti e trovati in possesso del denaro, degli accessori utilizzati per il travisamento e dei due cutter.

I malviventi sono stati sottoposti a perquisizione delle loro abitazioni, dove i Carabinieri hanno trovato delle fascette con cui i malviventi legavano gli impiegati al momento delle varie rapine.

You may also like

By