Insulti al lavoratore di colore, mozione urgente deli consiglieri comunali del Pd

PISA – Sugli insulti razzisti subiti sabato mattina da un operatore ecologico originario del Senegal, da parte di un commerciante del centro storico di Pisa, i consiglieri comunali del Pd hanno presentato, quest’oggi, al Sindaco di Pisa, Michele Conti, una mozione urgente – primo firmatario il capogruppo consiliare Matteo Trapani, nella foto – che, molto probabilmente, sarà discussa nel prossimo Consiglio Comunale di martedì 10 Marzo (14,30, sala Delle Baleari).

“Appresa la notizia – cosi si legge nella mozione – dell’aggressione subita da Kebe Bassorou, lavoratore dell’Avr offeso – mentre svolgeva il proprio lavoro – da alcuni commercianti per il colore della sua pelle,  e considerato che l’aggressione è stata tale che Kebe Bassorou è stato costretto ad interrompere il proprio lavoro ed essere sostituito da un collega. Si esprime solidarietà a Kebe Bassorou per gli insulti razzisti ricevuti e si condanna quanto accaduto a Kebe Bassorou e ogni forma di violenza verbale o fisica. Insulti razzisti non rappresentano Pisa e la cultura di questa città: aperta accogliente e multiculturali.

“Infine – si legge ancora nella mozione – s’impegna il Sindaco a mettersi a disposizione delle Autorità preposte ed a compiere ogni atto affinché siano effettuate le verifiche necessarie per l’individuazione degli esercenti aggressori e si costituisca parte civile perché quanto accaduto lede l’immagine della città, e, infine, ad intraprendere azioni attive per la divulgazione di una cultura contro intolleranza, razzismo e antisemitismo”.

By