Intensa mini tournée tra Pisa e provincia per “Fantastici fenomeni”

PISA – Una intensa mini tournée tra Pisa e provincia, per la nuova co-produzione di Jack and Joe Theatre e Guascone Teatro che presentano “Fantastici fenomeni”.

Uno spettacolo ispirato alle opere dell’autore ceco JaroslavHašek. Di e con Adriano Miliani e Andrea Kaemmerle. All’interno della rassegna “Teatro Liquido”.

 

Ecco le date: venerdì 23 marzo alle 21,30 al Teatro delle Sfide di Bientina (Via XX settembre, 30). Sabato 24 marzo alle 21.30 al Teatro Lux di Pisa (Piazza Santa Caterina,6). Domenica 25 marzo alle 21,00 al Teatro Verdi Giuseppe di Casciana Terme (Via Regina Margherita, 11).

Per l’occasione sono in programma anche delle cene. Sabato 24 marzo al Teatro Lux di Pisa cena in luogo alle 20,00 ad euro 15. Domenica 25 marzo al Verdi a Casciana Terme, cena praghese in luogo alle 20,00, sempre ad euro 15.

Il copione nasce dal racconto di Jaroslav Hasek (il padre del buon soldato Svejk”) “Un impresa onesta”, per mettere in scena l’amicizia che ha legato l’autore stesso a Ferda Mestek personaggio anche lui vissuto nella Praga di fine ottocento. Mestek era noto in città per aver tentato varie carriere (anche quella politica) e professioni, mai con molto successo, e sempre ai limiti della legalità. L’impresa onesta che si racconta è quella che vide (realmente) i due personaggi impegnati nella creazione del Circo delle Pulci. Nella rappresentazione si alternano varie tecniche così il teatro di prosa si avvale del clown, del teatro di figura e delle ombre.

Andrea Kaemmerle ed Adriano Miliani sono due attori fiorentini legati da un amicizia e una collaborazione pluriventennale. Insieme hanno affrontato tante avventure: hanno fondato Guascone Teatro, hanno gestito festival e teatri, hanno scritto ed interpretato spettacoli. Si sono accompagnati per indimenticabili cene, bevute, risate e lacrime. Ecco perché questo spettacolo che parla di un amicizia è uno degli spettacoli più belli e veri che si possono vedere, divertente e un po’ amaro…come la vita. Belli, bellissimi i tempi nei quali gli imbroglioni erano poeti, bevitori e fabbricatori di realtà fantastiche.

«Pensiamo – spiegano Adriano ed Andrea – ad uno spettacolo allegro, leggero, comico ed ottimista. Un omaggio non solo all’amicizia ma anche alle imprese anarchiche ed irridenti di due inventori di risate, pacifici provocatori e ribelli dal sorriso sulle labbra. Vestiremo così i loro panni onorati di poter riportare in scena un mondo di ironia contagiosa e sottaciutamente rivoluzionaria».

Informazioni 328 0625881 e 3203667354,

Biglietti: 10 euro intero – 8 euro ridotto.

By