Internet Festival al via domani fino al 12 Ottobre

PISA – Sarà un “drone” di ultima generazione a volare sulla città di Pisa in occasione dell’inaugurazione dell’edizione 2014 di Internet Festival, domani, 9 ottobre, alle ore 15, in piazza 20 settembre.

Il velivolo senza pilota, controllato da un computer a bordo, prenderà il volo per riprendere i primi momenti della manifestazione che presenta oltre 250 eventi in programma fino al 12 ottobre (quattro giorni a ingresso libero). #IF2014 – dedicato al mondo della rete e alle nuove tecnologie – è promosso da Regione Toscana, Comune di Pisa, Registro .it e Istituto di Informatica e Telematica del Cnr, Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore insieme a Camera di Commercio, Provincia di Pisa e Associazione Festival della Scienza.

20140917-180411.jpg

“Con l’edizione 2014 dell’Internet Festival, per quantità e qualità delle iniziative in programma, ospitiamo a Pisa una manifestazione che non ha pari a livello nazionale e senz’altro del livello dei più importanti festival europei». Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi alla conferenza stampa di presentazione della quattro giorni di eventi, dibattiti, mostre e spettacoli ospitata all’ombra della Torre. «Pisa – ha proseguito il primo cittadino – città della scienza e culla dell’informatica italiana, è la sede naturale per una manifestazione di questo tipo, interamente dedicata ad un’analisi, se necessario anche critica della rete, ma anche alle grandi opportunità offerte dalla rivoluzione digitale, come dimostrano anche i numeri sulle aziende hi-tech diffusi dalla Camera di Commercio che pongono il nostro territorio ai vertici della graduatoria regionale per numero d’imprese, ma anche addetti e fatturato”.

IL PROGRAMMA DI GIOVEDÌ 9 OTTOBRE. Tra gli eventi della prima giornata il taglio del nastro dell’istallazione su Ponte di Mezzo dal titolo “Mothergreen. I giardini dell’hardware” ideata dall’architetto Luigi Formicola. Il Ponte diventerà una scheda madre di un personal computer con i componenti principali (il Cpu, la Rom, il Northbridge, il Southbridge, gli Slot, i Bus di espansione e la batteria) ricostruiti da suggestive aree verdi all’intero delle quali, le diverse essenze curate dai Vivai Palandri, ricostituiscono i volumi geometrici dei componenti elettronici del pc. Su Ponte di Mezzo, inoltre, sarà presentata la video istallazione “Urbi et Orbi” (pensata da Luigi Formicola e Tobia Pescia di Fondazione Sistema Toscana) in cui saranno trasmessi filmati in 2D e 3D su ciò che rimane nella memoria in internet: il video ricostruirà le giornate di una donna le ‘impronte digitali’ lasciate in rete. I video saranno proiettati sia su schermi che, di notte, sulle acque dell’Arno, in un flusso continuo che si ispira al flusso delle informazioni in rete (dal 9 al 12/10, dalle ore 18.00 alle 0.00). Tra le curiosità l’utilizzo di qrcode dedicati al riconoscimento delle singole essenze in mostra. Durante la prima giornata, alle ore 16, sarà inaugurato il Geoide, la tensostruttura temporanea in Piazza del Cavalieri curata sempre da Formicola, che ospiterà interviste, concerti, spettacoli teatrali. Il primo incontro della giornata presso il Geoide sarà “Memorie senza frontiere”, un viaggio attraverso la letteratura, il cinema, il giornalismo, l’arte visiva, per comprendere come il patrimonio storico e culturale dei popoli dialoghi con i nuovi media. Interverranno: Sara Nocentini, Donatella Della Ratta, Marco Vichi, Breandán Knowlton, Paolo Costa, Lorenzo De Carli, Lorenzo Garzella, Pierluigi Vaccaneo e con la partecipazione di Gabriele Salvatores (in collegamento skype).

Da non perdere l’incontro dedicato a “Il Bosone e la materia prima della Rete” (ore 15.30 presso Polo Fibonacci), un viaggio all’interno del laboratorio del CERN di Ginevra dove il Bosone di Higgs è stato individuato e scoperto.

Sempre il 9 ottobre (dalle 16 alle 18) si terrà la perfomance “Writers Act” a cura di artisti di strada (sarà ripetuta tutti i giorni) che produrranno una opera collettiva che sarà ripresa. A fine festival sarà proiettato il video documentario presso Bastione Sangallo. E poi l’inizio dell’evento Renaissance Games Festival (dalle 14 alle 18, fino al 10 ottobre, presso Sala Perfomance a Mixart in via Bovio), uno showcase di giochi indie e sperimentali: un festival nel Festival per riscoprire la natura sociale del videogame attraverso prodotti di software house indipendenti, italiane e straniere.

Alle 17 flash mob tra Ponte di Mezzo e piazza 20 settembre. Tra le iniziative della prima giornata di #IF2014 anche l’inaugurazione di “DriveWave” (dalle 10 alle 19 presso l’auditorium del Cnr), una installazione interattiva che mostra i vantaggi apportati dalla gestione automatizzata di un incrocio rispetto a un tradizionale sistema a semaforo. Attraverso un’interfaccia tattile, l’utente può variare il volume di traffico in diverse direzioni ed introdurre elementi “di disturbo” quali la presenza di pedoni, e verificarne in tempo reale l’impatto sul sistema tramite feedback multi-sensoriale.

E anche quest’anno, tra gli eventi clou, i percorsi “T-Tour Edu & 4 All”, laboratori ludico-didattici per adulti, adolescenti e bambini in programma presso la Stazione Leopolda trasformata in una fucina formativa in continua attività. Un’area interamente dedicata a proposte educative e formative con giochi e laboratori didattici, workshop e tutorial, spettacoli e conferenze interattive.

Tra le mostre in città presso gli spazi del Bastione Sangallo, “Typing Design” che racconta le connessioni tra design, scrittura e innovazione tecnologica. Si potranno ammirare pietre miliari del design: dalla Lettera 22 al commodore c64, dal primo iphone Apple passando dal Computer Apple Macintosch ai software di dettatura elettronica.

You may also like

By