Intervento straordinario sull’argine dell’Ozzeri a Ripafratta: al via il cantiere da 350mila euro

SAN GIULIANO –  Partono in questi giorni i lavori straordinari che il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord realizza per il ripristino del Canale Ozzeri, in un tratto a San Giuliano Terme. La portata dell’intervento – su finanziamento della Regione Toscana – supera i 350mila euro. Canale Ozzeri“Concluse le indagini tecnico-geologiche e la progettazione, partiamo adesso col cantiere – annuncia il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi – Lo stanziamento è contenuto nel Documento annuale per la Difesa del suolo per l’anno in corso, approvato dalla giunta regionale. In particolare, con questo cantiere procediamo al consolidamento del tratto compreso tra il ponte in località Patrignone e il ponte in località Colognole, per una lunghezza complessiva di oltre centonovanta metri. Naturalmente si tratta solo di uno stralcio, seppur particolarmente significativo, delle opere che dovremo ancora porre in essere, a fianco di tutti gli Enti interessati, per poter addivenire alla definitiva messa in sicurezza dell’Ozzeri, tra Ripafratta e Rigoli”. L’intervento, come spiegato, sarà realizzato dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord: l’Ente che, dopo le elezioni del 30 novembre scorso, si occupa ora d della sicurezza idraulica di una vasta area della regione settentrionale, tra cui l’intero comprensorio in cui prima operava l’ex Consorzio di Bonifica Auser-Bientina. Per ulteriori informazioni, si può telefonare (dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle 12,30) al numero verde gratuito 800/999778 o al numero 0583/98241.

 

By