Intervento sulla fognatura a Pisa. Modifiche al traffico a Cisanello dal 1 Aprile

PISA – Da lunedì 30 marzo, Acque SpA sarà impegnata nella realizzazione di una nuova condotta fognaria in via San Pio da Pietrelcina, a Cisanello. L’intervento consiste nella sostituzione di circa 160 metri di tubazione, e fa il paio con quello già eseguito nello scorso agosto sul tratto immediatamente adiacente della stessa infrastruttura.

Le nuove verifiche del gestore idrico hanno permesso di constatare come anche le condizioni della parte di condotta collegata ai 60 metri già oggetto di sostituzione nel 2019 si siano rapidamente deteriorate, accusando cedimenti in più punti, tanto da rischiare di compromettere la regolarità del servizio. Come allora, anche stavolta si tratta quindi di un lavoro complesso, da eseguire con la massima urgenza per assicurare la continuità del servizio idrico integrato.

In queste ultime settimane, vista la presenza di alcuni cedimenti sull’infrastruttura principale, la funzionalità della fognatura era garantita da un bypass attivato da Acque SpA, che stava comunque già pianificando l’intervento di risanamento. Questo sarebbe stato programmato una volta conclusa l’emergenza legata al Coronavirus e al termine dei lavori di realizzazione del nuovo tunnel dell’ospedale di Cisanello. Un ulteriore guasto nei giorni scorsi ha costretto però il gestore idrico ad anticipare le attività.

Per poter svolgere i lavori in totale sicurezza, da mercoledì 1 aprile sarà necessario chiudere al traffico la carreggiata di via San Pio da Pietrelcina in direzione Ponte delle Bocchette, nel tratto che va dalla rotonda “Caduti di San Quirico di Valleriana” (da cui parte via di Cisanello) fino al semaforo con via delle Torri. Una modifica alla viabilità senza dubbio significativa, che risulta però inevitabile e che sarà compensata da una circolazione alternativa, organizzata dal gestore idrico insieme all’amministrazione comunale di Pisa e alla polizia municipale sulla falsariga di quella sperimentata nell’estate scorsa. Allora, grazie alla segnaletica puntuale, alle informazioni rilanciate dalla stampa, alla presenza dei vigili urbani e alla pazienza degli automobilisti, la circolazione alternativa funzionò bene anche nei momenti più delicati. Per questo ci si attende oggi lo stesso risultato, anche alla luce dei minori spostamenti dovuti alle prescrizioni del governo per limitare la diffusione del virus Covid-19.

L’intervento dovrebbe concludersi entro metà aprile, con il collegamento del nuovo tratto di fognatura a quello già sistemato nel 2019 e con un parziale ripristino della pavimentazione stradale. Nelle settimane successive, una volta trascorso il tempo necessario affinché la nuova condotta si assesti nel terreno, si procederà con la riasfaltatura definitiva.

Le modifiche alla viabilità. Da mercoledì 1 aprile fino alla fine dei lavori (prevista entro il weekend del 18-19 aprile), la carreggiata ovest di via San Pio da Pietrelcina (in direzione Ponte delle Bocchette) sarà chiusa al traffico nel tratto compreso tra la rotonda “Caduti di San Quirico di Valleriana” e via delle Torri.

La viabilità alternativa consigliata per chi arriva da Pisa, in direzione Ponte delle Bocchette, consiste nel transitare da via Cisanello e, senza raggiungere la rotonda, svoltare a destra in via delle Torri, per poi riprendere via San Pio da Pietrelcina nel tratto successivo ai lavori.

La viabilità alternativa per chi arriva da Ghezzano/San Giuliano Terme, in direzione Ponte delle Bocchette (o destinazione ospedale di Cisanello), prevede invece di transitare da via Manghi e, una volta giunti alla rotonda Battistini, di svoltare in via Martin Lutero e proseguire in via Pinchera (ex via Luzi) e nelle altre strade principali che costeggiano il complesso ospedaliero fino alla rotonda De Gasperi, per riportarsi su via San Pio da Pietrelcina.

Per chi da via Cisanello deve raggiungere l’ospedale, si consiglia il superamento delle due rotonde (Caduti di San Quirico di Valleriana e Battistini) per poi svoltare in via Martin Lutero.

Per facilitare le operazioni e consentire agli automobilisti di prendere dimestichezza con la nuova viabilità temporanea, fin da lunedì saranno installati i cartelli della segnaletica stradale nei punti nevralgici nella zona interessata dalle modifiche, che indicheranno la circolazione alternativa per tutta la durata dell’intervento. Particolare attenzione è stata riservata ai mezzi di soccorso, affinché non abbiano difficoltà a raggiungere l’ospedale e altre destinazioni.

​ 

By