Investimenti automatici, arrivano i robot

PISA – Lasciare che un sistema automatico e quindi un robot investa i nostri soldi senza doversi curare di controllare ogni passaggio e muoversi in prima persona. Crescono alla velocità della luce le novità del web in materia di finanza ed investimenti, un settore che negli ultimi anni è stato toccato da mutamenti notevoli.

Già il fatto di poter movimentare i propri soldi senza doversi rivolgere ad un intermediario fisico e quindi senza uscire di casa è stata una grande rivoluzione che ormai è diventata di dominio pubblico. Negli ultimi tempi si è assistito alla nascita del trading automatico che consente anche a chi non abbia tempo a disposizione di investire i propri risparmi tramite piattaforme.
Per comprendere meglio il concetto andrebbe fatto un piccolo passo indietro e andare a capire cos’è il trading online: si tratta di una attività finanziaria a carattere speculativo tramite la quale si cerca di guadagnare soldi sfruttando al meglio le variazioni delle quotazioni sui mercati finanziari. Il tutto affidandosi a piattaforme virtuali, quindi portali web all’interno dei quali eseguire i propri ordini grazie ad appositi software che aprono le porte ai mercati principali.  
Una novità non da poco che con il tempo si è arricchito di ulteriori sfumature; proprio come la possibilità di fare ricorso al trading automatico, quindi ad una forma di investimento interamente automatizzata che non preveda la presenza fisica dell’investitore. I software che vengono usati sono noti con il nome di robot per trading o expert advisor e tutto quello che fanno è consentire all’investitore privato di eseguire le sue strategie in modo automatizzato.

Il broker automatico permette quindi al trader di operare in modo meccanico inserendo gli ordini; l’unica cosa che l’investitore può fare è impostare determinati paletti e parametri entro i quali stare, si pensi ad esempio alla cifra massima da investire. Una volta programmate queste regole, il robot farà tutto in automatico andando anche a monitorare le condizioni dei singoli mercati così da cercare le migliori opportunità tanto di acquisto quanto di vendita.

In sostanza l’utente stabilisce un limite massimo di budget ed è un robot che decide poi, al suo posto, quali posizioni aprire e quali chiudere; gli asset sui quali puntare; la modalità concreta di operare. Un’altra grande rivoluzione, l’ennesima, che va a toccare da vicino il mondo degli investimenti e che viaggia sempre su canali multimediali.

By