Irene Galletti (M5S): “Operai Tmm beffati dalla Regione”

PISA – Prosegue il caos attorno agli operai della Tmm. “Come è evidente dalla risposta alla mia interrogazione, giunta proprio ieri, i tempi si stanno allungando in modo inaccettabile – spiega la consigliera regionale del M5S Irene Galletti – e le promesse del governatore Enrico Rossi mostrano tutta la loro fragilità”.

A tre mesi dalla nascita della cooperativa non c’è ancora traccia della formazione prevista per il reinserimento dei lavoratori. E Galletti, che aveva presentato anche una mozione affinché anche gli operai esclusi dalla cooperativa avessero dei voucher formativi di pari valore rispetto agli ex colleghi, è netta: “Se veramente si debbono ancora avviare le procedure per richiedere i fondi all’Ue e iniziare i corsi siamo di fronte a una beffa clamorosa, ancora di più se veramente c’erano già delle commesse in previsione.

I lavoratori della nuova cooperativa – prosegue – hanno investito il loro Tfr in questa scommessa lavorativa e meritano rispetto, non proclami”. La firma per la nuova cooperativa risale ai passati mesi estivi. “Le pagine dei giornali – ricorda Galletti – erano piene delle affermazioni trionfanti del governatore e di altri esponenti politici e sindacali, poi il silenzio ed infine la beffa. Continueremo a tenere alta l’attenzione su questa vicenda finché non ci sarà un esito positivo, e lo faremo dalla parte di tutti gli ex operai della Tmm. Ci aspettiamo – conclude l’esponente del M5S – che Rossi torni da quegli stessi operai a cui ha fatto le sue promesse a spiegare cosa sta accadendo”.

Loading Facebook Comments ...
By