Ispezioni in Provincia di Pisa, su 1243 lavoratori controllati, 102 sono al nero

PISA – Il 57% delle 596 aziende ispezionate nel 2013 dalla Direzione territoriale del lavoro è irregolare e su 1243 lavoratori controllati, 210 non sono in regola con le normative vigenti e altri 102 sono impiegati totalmente al nero.

ALTRI NUMERI. 991 sono stati invece gli illeciti amministrativi contestati e 234 le notizie di reato e prescrizioni contestati agli imprenditori, per un totale di sanzioni irrogate che supera il mezzo milione di euro (91.251 già riscossi) e delinea un quadro preoccupante per il lavoro in provincia di Pisa. La direzione territoriale ha anche scoperto oltre 700 mila euro di imponibile evaso o omesso dalle imprese ispezionate. Ma il dato principale è la scarsa attenzione alla sicurezza nei luoghi di lavoro, visto che il 62% delle notizie di reato ravvisate riguarda il settore delle prevenzione degli infortuni sul lavoro che si collega direttamente all’impiego molto frequente di lavoratori privi di qualunque copertura contrattuale. Piaga che colpisce per lo più il comparto edilizio dove i 13 provvedimenti di chiusura del cantiere riguardano tutti l’impiego in nero di oltre il 20% delle maestranze. Ma anche nei pubblici esercizi, nelle piccole aziende artigiane e nella piccola industria sono stati adottati per lo stesso motivo 39 provvedimenti di sospensione dell’attività. Infine, tra le violazioni penali contestate si registrano due notizie di reato per minori impiegati nel lavoro notturno nel settore terziario, e 34 appalti illeciti.

Fonte: Ansa

20130926-214144.jpg

You may also like

By