Italia, la mancanza dei medici specialisti

PISA – Una criticità che è da sempre nota nel nostro paese e che è esplosa in modo fragoroso negli ultimi mesi, a causa della diffusione della pandemia.

In Italia mancano i medici specialisti, il servizio sanitario pur essendo uno dei più validi al mondo non può contare su forze sufficienti, soprattutto adesso, per contrastare il nemico alle porte ormai da mesi. Uno studio recente di SIMEDET Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica aveva evidenziato come in Italia mancassero i medici specialisti, non i laureati: la capacità di formazione specialistica dopo la laurea è più bassa sia rispetto al numero dei laureati in Medicina sia rispetto al reale fabbisogno dei medici specialisti.

Gli stipendi dei medici

Un problema dietro al quale si nascondono altre questioni, come ad esempio quelle degli stipendi dei medici che sono considerati spesso non all’altezza. Lo stipendio medio di un medico italiano è di circa 75mila euro lordi l’anno, superiore rispetto alla retribuzione media italiana (con riferimento quindi alla media delle altre professioni). Malgrado quello che si dica lo stipendio dei medici in Italia risulta essere tra i più elevati di tutta Europa. Ad indicarlo è stato il Fems, che ha identificato come i medici italiani siamo al terzo posto dopo belgi e danesi nella classifica dei salari massimi. 

I medici specializzandi

Questo con riferimento ai medici che lavorano da qualche anno; diverso è il discorso dei medici specializzandi. Perché lo stipendio degli specializzandi in medicina che segue determinate linee guida: con il Decreto Legge n°266 del 2005 si è sancito che una parte della cifra del salario destinato agli specializzandi è fissa e poi ve ne è un’altra variabile.
Quest’ultima può subire modifiche in termini di cifra circa ogni tre anni e solo a seguito di un intervento del Presidente del Consiglio dei Ministri, in seguito, ad accordi presi con il Ministero della Salute e quello dell’Istruzione.
Tornando alla carenza, si stima che da oggi al 2025 mancheranno all’appello oltre 15mila medici specialisti. Una problematica che diventa critica soprattutto nei casi di emergenza quale questo che stiamo attraversando negli ultimi mesi. 

By