Via Norvegia, festa con il quartiere per la nuova strada. Ecco i prossimi obiettivi

PISA – Centosessanta metri con pista ciclabile, fognatura bianca, illuminazione a led, marciapiedi in masselli autobloccanti. È la nuova strada di collegamento tra Via di Norvegia e Via di Padule, aperta da due mesi e che ha visto il completamento definitivo, dopo un mese di assestamento della massicciata, con la stesura di un manto stradale antiusura.

Un lavoro atteso che risponde all’esigenza di sicurezza e mobilità dei residenti di via Norvegia il cui unico sbocco, prima era via di Cisanello. Proprio per questo sabato 12 dicembre si è tenuta una festa con il quartiere, alla presenza del sindaco Marco Filippeschi, dell’assessore Andrea Serfogli, del presidente della Consiglio Comunale Ranieri Del Torto e del presidente della CPT 5 Ilario Luperini. La festa, realizzata grazie alla collaborazione della Pubblica Assistenza, della Magistratura di San Michele, del Circolo Arci Pisanova e della pasticceria Lilly, ha rappresentato un momento simbolico per brindare all’obiettivo raggiunto ma anche per parlare dei prossimi progetti di riqualificazione

Orti sociali e parco urbano – Il progetto complessivo prevede la trasformazione di uno spazio incolto in orti sociali, aree attrezzate per il gioco, aree per l’urban fitness, un’area per la sgambatura cani oltre alla realizzazione di percorsi pedonali e ciclabili, per un costo complessivo di circa 400.000 euro, attuabili per lotti funzionali d’intervento. Nel primo lotto (dal valore di 150mila euro più i costi di acquisizione delle aree non comunali) è prevista la realizzazione di 80 orti sociali di 50 mq ciascuno e due strutture da destinarsi a ripostiglio e ricovero attrezzi, in dotazione agli assegnatari degli orti. Con annessi lavori di regimazione idraulica dell’area; sagomatura del terreno; pozzo per l’irrigazione; sistema di tubazioni per la distribuzione dell’acqua; opere di delimitazione con recinzione lignea; percorso interno.

Riqualificazione dell’area dell’ex asilo in area a verde fruibile – L’area è attualmente recintata e chiusa e incondizioni di degrado per la demolizione dell’ex edificio scolastico. È prevista una manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della vegetazione arborea per creare uno spazio pubblico verde fruibile dagli abitanti del quartiere. L’intervento ha un costo di circa 22mila euro

By