Kapovolti, un successo nel ricordo di Mau. Il racconto e le voci degli ospiti della serata

PISA – I Kapovolti battono i Rangers ai calci di rigore per 6-5 e si aggiudicano la quattordicesima edizione del “Torneo Mau Ovunque” che anche quest’anno si è svolto ai campi sportivi della Bellani.

Gran successo di pubblico anche nell’edizione di quest’anno che ha visto la partecipazione di molti ex nerazzurri per ricordare Maurizio Alberti, lo sfortunato tifoso pisano scomparso il 24 gennaio 1999.

C’erano Paolo Andreotti sempre presente al Mau Ovunque, Gerry Cavallo, Emiliano Niccolini, Jacopo Balestri, Davide Lucarelli, Ilde Stafico, Lido Malasoma, Alessandro Baroni, l’avvocato Andrea Bottone in veste di portiere, oltre che a Francesco Colombini e Antonio Busce’ che ha voluto rispondere all’invito della tifoseria nerazzurra.

Le vecchie glorie hanno disputato una gara esibizione contro i ragazzi della Bellani. Per la cronaca i nerazzurri di ieri si sono imposti per 6-4. Reti di Busce’, Stafico, Paolo Andreotti, Balestri, Colombini e Gerry Cavallo.

Un momento di relax per l’Avvocato Andrea Bottone, che detiene l’1% delle quote societarie dei tifosi, con trascorsi nelle giovanili del Pisa Sc di Romeo Anconetani: “Si viene sempre volentieri in quanto si ritrova vecchi amici, ex compagni di squadra ed anche avversari come Antonio Busce’ che ho affrontato in diverse partite”. Riguardo alla sconfitta di Latina Bottone dice: “Abbiamp vissuto un sogno, ma già ci stiamo predisponendo per cercare di essere competitivi anche il prossimo anno. Lucchesi non ha mai smesso di lavorare. Ho fiducia per il Pisa che verrà”.

“Quando Lido Malasoma chiama partecipo sempre molto volentieri, perché questo e’ un momento di ritrovo bellissimo – dice l’ex nerazzurro Alessandro Baroni – dove ritrovo vecchi amici tifosi e vecchi compagni di squadra. Sono rimasto male per la sconfitta a Latina. Peccato dovevamo concludera con una vittoria all’andata per poi giocarcela con un piccolo vantaggio al ritorno. Comunque ho fiducia per il futuro di questa società perché Pisa dovrà per forza invertire la rotta, il pubblico e la città lo meritano”.

La serata finale della quattordicesima edizione del “Mau Ovunque” e’ stata arricchita dalla presenza di Antonio Busce’ che ha da poco appeso le scarpe al chiodo per intraprendere la carriera di allenatore nella categoria 2001 dell’Empoli: “Una serata in cui i tifosi hanno partecipato in massa e da questo riesci a capire l’attaccamento particolare di queste persone per questo tipo di manifestazione. Ho sentito parlare di questo tifoso molto caro alla Curva Nord”. Due parole anche sul corso allenatori che sta affrontando a Coverciano: “Il corso sta andando bene sto per terminarlo, sono tante ore al giorno che mi impegnano molto, ma è una bella cosa, perché vedi gente con un passato importante come per esempio Baronip, Filippini, Panucci ecc.”.

Presente al “Mau Ovunque” anche un altro ex nerazzurro protagonista negli anni di Romeo Davide Lucarelli, che oggi inizierà con il Bologna una nuova avventura come collaboratore della prima squadra: “E’ sempre bello partecipare a questo appuntamento anche se quest’anno per un problema al ginocchio non posso giocare. E’ l’opportunità di rivedere vecchi anici e riabbracciare vecchi tifosi in ricordo di Mau che rimarra sempre nei

20130708-005116.jpg

You may also like

By