La barca celeste si aggiudica il Memorial Nicola Grande

PISA – La barca celeste si aggiudica il 2 Memorial Nicola Grande, manifestazione organizzata dal Ctp 2 e patrocinata dal Comune di Pisa, che si è svolta sabato pomeriggio al Ponte del Cep. Hanno collaborato il Pisa Ovest, il Comitato il Muretto di Porta a Mare, il Circolo Unita Cep, l’Asociazione Deledda e la Federazione Italiana Canottaggio oltre alla Canottieri Giacomelli e San Francesco.

Guarda le interviste a Federico Eligi e Benedetta Di Gaddo

La Barca Celeste ha tagliato il traguardo con una lunghezza sulla “Gialla”, dopo aver preceduto anche sulla “Rossa”, mentre nella prima manche la “Gialla” si era distinta sulla “Verde”. La “Celeste” dunque si aggiudica oltre al 2° Memorial Nicola Grande e la Coppa Federico Antoni per il secondo anno consecutivo. La manifestazione, fortemente voluta dal CTP2 per onorare la memoria del Consigliere Nicola Grande, scomparso lo scorso anno, ha visto una forte partecipazione di pubblico.

Guarda le foto

E’ stata una sorta di anticipo del Palio di San Ranieri e proprio per questo gli equipaggi ce l’hanno messa tutta, anche se alcuni tecnici hanno invece asserito di averne visti alcuni, forse, volutamente sotto tono, per non scoprire troppo le carte per la gara più sentita. Tattiche o realtà, lo valuteremo il 17 Giugno prossimo.

Alla prima parte della manifestazione ha assistito anche il Sindaco Marco Filippeschi, poi, purtroppo, chiamato a partecipare ad altro incontro istituzionale. ma tanto è bastato perché la Presidente del CTP2 Benedetta Di Gaddo, con i due Presidenti di Commissione Carla Ricci e Sergio Brondi, con un placcaggio stile rugby, lo mettessero a conoscenza di alcune urgenti problematiche dei quartieri che meritavano una risposta precisa, senza se e senza ma: in primis, il brutto spettacolo dei tronchi accatastati sulla pila del ponte del CEP, più volte segnalato, soprattutto in relazione alla sicurezza degli equipaggi che si allenano e la necessità di non farsi trovare in quelle condizioni, in occasione della prossima Regata delle Repubbliche Marinare, quando sarà presente anche la RAI. Potrebbe essere un pessimo biglietto da visita anche in vista della prossima inaugurazione dell’Incile. Condividendo le giuste sollecitazioni, il Sindaco ha assicurato l’immediato interessamento.

La gara è stata seguita anche dall’Assessore Federico Eligi che non ha potuto che compiacersi di quanto sia cresciuta la manifestazione in un solo anno. Un coro unanime ha individuato in Luca Gagetti, il Team Manager della Barca Celeste, come colui che è riuscito a dare un volto nuovo a tutta l’area, ripulendola con l’aiuto dei suoi splendidi ragazzi e riconsegnandola al quartiere come luogo di piacevole incontro, a maggior riprova che solo un uso corretto degli spazi pubblici, che esistono, può anche allontanare quelle malfrequentazioni che sono il frutto marcio dell’incuria e dell’abbandono.

Visibilmente soddisfatto, sia, naturalmente, del risultato agonistico conseguito, sia della folta partecipazione: ”Mi pare un sogno – ha detto Luca Gagetti– pensare a che cosa era questo posto solamente un anno fa e, se non ci fosse stata  coraggiosa presa in carico di Sergio Brondi e Benedetta di Gaddo noi, qui oggi non avremo gareggiato“.

Alla fine riconoscimenti a tutte le squadre con targhe offerte dal Comitato Eventi del CTP2 e frutto di autotassazione dei Consiglieri stessi, così come il Carnevale al Cep dello scorso 26 febbraio e targhe all’atleta più giovane ed al più anziano offerte dal canoista più famoso di Pisa, Armando Varini, che pochi mesi fa “tallonava” il delfino “Arno”.

 

By