La campionessa Sara Morganti ricevuta in Comune. Foto e video

PISA – L’assessore con delega alla disabilità Rosanna Cardia ha accolto in sala delle Baleari Sara Morganti appena tornata dagli Stati Uniti, dove ha conquistato due medaglie d’oro nel paradressage, trionfando sia nella prova individuale tecnica sia nel freestyle, ai campionati mondiali di equitazione di Tryon, Sara Morganti è stata ricevuta lunedì 24 settembre a Palazzo Gambacorti dell’assessore alla disabilità Rosanna Cardia e dal Sindaco Michele Conti, che si sono congratulati con lei per l’impresa storica appena compiuta negli Usa.

Intervista video a Sara Morganti

Sara, originaria della Garfagnana, è in lotta contro la sclerosi multipla dall’età di 19 anni ed ha trovato nell’equitazione la sua possibilità di sentirsi nuovamente libera dai limiti fisici che la malattia spesso le impone. Con grandissima determinazione e un’infinita passione per il cavallo e per lo sport, in pochi anni è riuscita a diventare campionessa del mondo di equitazione, nella disciplina di paradressage freestyle, fin dal 2014. E’ stata undici volte campionessa italiana, quattro volte è salita sul podio di campionati europei. Ha partecipato alle olimpiadi di Londra 2012. Ha vinto il Pegaso per lo Sport nel 2014, titolo di atleta toscana dell’anno istituito dalla Regione Toscana. Sempre nel 2014 è stata eletta atleta paralimpica del mondo del mese di settembre 2014 “Athlete of the Month September 2014”. Infine il Coni le ha assegnato la Medaglia d’Oro al valore atletico.

«La città di Pisa accoglie l’arrivo di Sara Morganti, atleta tornata da poco dagli Stati Uniti con due ori – afferma l’assessore Rosanna Cardia – La sua carriera sportiva è cominciata presto ed è continuata nonostante la diagnosi a 19 anni di sclerosi multipla. Credo che Sara sia e debba essere per tutti un esempio di forza, di tenacia e di carattere. La nostra Amministrazione, che ha deciso di accoglierla nel giorno del suo rientro per congratularsi con lei a nome della città di Pisa, sarà particolarmente sensibile al tema dell’accessibilità e della disabilità realizzando iniziative specifiche. Per la prima volta infatti l’Amministrazione ha voluto riconoscere una delega specifica alla disabilità».

Sara non è solo una grande sportiva dotata di una tenacia e passione per l’equitazione unica: si è anche laureata in Lingue e Letterature Straniere con 110 e lode presso l’Università di Pisa. Nel 2018 è stata eletta Presidente della Commissione Nazionale Atleti Paralimpici del CIP, il Comitato Italiano Paralimpico.

By