La Commissione Cultura del Comune in visita alla Sinagoga

PISA – Per la prima volta, dopo il lavori di restauro, la Commissione Cultura del Comune è andata a fare una vista alla Sinagoga della nostra città.

I membri della Commissione Cultura del Comune presenti erano Virginia Mancini (Fi-Pdl), Maurizio Nerini (noiadessopis@), Mirella Bronzini (Fi-Pdl), Ferdinando De Negri (Pd), Alessandra Mazziotti (Pd) (quest’ultima è la presiedente di questa Commissione), Francesco Pierotti (Pd) e Maria Chiara De Neri (Pd). Per l’Amministrazione Comunale era presente l’assessore Andrea Serfogli. Per la Comunità ebraica erano presenti Paola Samaia, Paolo Molco e Federico Prosperi, il quale ha ricordato, brevemente, le origini di questo importante edificio di culto. “L’edificio è sede della Sinagoga di Pisa – ha detto Federico Prosperi – dal 1595 anche se da alcuni documenti abbiamo notizie di questo edificio già dal 1200. Fu trasformato una prima volta nel 1785 e interamente ristrutturato nel 1863 ad opera di Marco Treves. E’ senza dubbio una delle Sinagoghe più antiche d’Italia”.

Come si ricorderà, nel 2007, l’immobile fu danneggiato gravemente da un forte temporale e il 21 giugno dello scorso anno, dopo i lavori di restauro che hanno interessato non solo le parti danneggiate ma l’intero immobile (lavori finanziati dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Pisa e dal Mibac, cioè dal Ministero dei beni e delle attività culturali), la Sinagoga poi è stata riaperta.

La Sinagoga è aperta non solo alle funzioni religiose ma ospita anche importanti eventi culturali, come il Festival Nessiah che proprio quest’anno festeggia 20 anni di attività e che si terrà dal 27 novembre all’11 dicembre prossimi (info: www.festivalnessiah.it)

Nella foto sopra da sinistra, Virginia Mancini, Maurizio Nerini, Mirella Bronzini, Michela Puccini, Ferdinando De Negri, Andrea Serfogli, Alessandra Mazziotti, Paola Samaia, Federico Prosperi, Francesco Pierotti, Maria Chiara De Neri e Paolo Molco.

By