La Direzione dell’Azienda USL Toscana nord ovest contro la violenza di genere: scarpe rosse anche al centro direzionale

PISA – Scarpe rosse anche nel corridoio del centro direzionale dell’ASL Toscana nord ovest.

imageCon un gesto simbolico la direzione ha voluto manifestare vicinanza alle vittime di ogni tipo di violenza, nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Un messaggio denso di significato anche perché proveniente dalla direzione di un’azienda di tredicimila dipendenti con tre donne su quattro nelle posizioni di vertice: la direttrice generale Maria Teresa De Lauretis, la direttrice amministrativa Maria Letizia Casani, la direttrice di servizio sociale, non autosufficienza e disabilità Laura Brizzi (l’unico uomo è il direttore sanitario Mauro Maccari). L’Azienda Usl Toscana nord ovest vanta la presenza di molte donne in posizioni apicali (nella foto con la direzione aziendale anche Marcella Filieri capo dipartimento Staff direzione generale e Chiara Pini capo dipartimento professioni infermieristiche e ostetriche). “Nel corso del 2015 – afferma la direttrice generale, Maria Teresa de Lauretis – sul territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono stati registrati complessivamente, tramite il Codice Rosa, 895 casi di violenza su pazienti adulti (862 maltrattamenti, 19 abusi, 14 stalking) e 124 casi di violenze su minori (114 maltrattamenti e 10 abusi). Si tratta di numeri preoccupanti, ed in questo 2016 si registrerebbe un ulteriore aumento, ma che evidenziano anche l’importanza di questo percorso che consente di far emergere molte situazioni di disagio e di mettere in rete diverse istituzioni e competenze”. In tutto il territorio aziendale è attivo il Codice Rosa, che accompagna in pronto soccorso chiunque sia vittima di violenza attraverso l’attivazione di una rete multidisciplinare di accoglienza, assistenza e sostegno. Ogni nostro pronto soccorso è in grado di accogliere, assistere e indirizzare le vittime ai servizi consultoriali e sociali, nel fondamentale rispetto della riservatezza, in stretta collaborazione con magistrati, forze dell’ordine, centri antiviolenza e associazioni presenti sul territorio.

In occasione della giornata del Fiocco Bianco, che simboleggia appunto la lotta alla violenza nei confronti delle donne ed anche nei giorni precedenti e successivi a questa data enti, istituzioni ed associazioni di tutto il territorio aziendale, con la collaborazione e la partecipazione dei responsabili dei nostri servizi, hanno organizzato un calendario ricchissimo di iniziative, rappresentazioni, incontri, flash mob, installazioni, in grado di rendere partecipe tutta la cittadinanza del percorso compiuto e di far capire che la violenza di genere riguarda tutti ed è necessario un sempre maggiore impegno.

By