La Giunta Regionale mozione unanime salva Cantieri

PISA – Con una mozione approvata all’unanimità, l’aula impegna la Giunta regionale ad intraprendere azioni per conservare il marchio storico dei Cantieri di Pisa produzione di altissima qualità e di rilevanza per l’intera Toscana.

Nell’atto, che vede primo firmatario il presidente della commissione Lavoro Paolo Marini, si chiede inoltre di seguire le trattative in corso e di prendere in considerazione ed esaminare la proposta di partnership con la cooperativa di questo soggetto industriale.

Cantieri di Pisa è un marchio acquistato nel 2005 dal gruppo Camuzzi tramite un imponente operazione finanziaria con cui vengono acquisiti tre cantieri navali: Pisa, Varazze e La Spezia. Camuzzi accumula nel 2010 un debito pari a 250 milioni di euro. Attualmente i Cantieri di Pisa contano 37 dipendenti e tre imbarcazioni da ultimare nei capannoni. Alla fine del 2012 i dipendenti si sono costituiti in cooperativa per cercare un partner industriale che rilevasse l’azienda. Nel 2014 è stata concessa loro una cassa integrazione straordinaria per una riorganizzazione che scadrà il 31 dicembre.

Fonte: Ufficio stampa Consiglio regionale

20140429-223443.jpg

By