“La Luna e le Mura, la lunga eclissi vista dalle antiche mura”

PISA – Un evento di portata scientifica eccezionale, come quello dell’Eclissi di Luna che si verificherà nella tarda serata di venerdì 27 luglio prossimo – e che, per la sua durata, rappresenta il più lungo dell’ultimo secolo – potrà essere apprezzato a Pisa da un punto di vista particolarmente attraente, vale a dire attraverso il camminamento sopra le Mura, dal che il titolo assegnato allo stesso, “La Luna e le Mura – la lunga eclissi vista dalle antiche Mura di Pisa“.

di Giovanni Manenti

Una serata organizzata dal Sistema Museale di Ateneo, dai Dipartimento di Fisica e Matematica dell’Università di Pisa, in collaborazione con CoopCulture, Cooperativa Itinera e Promocultura (vale a dire le tre Società che hanno in gestione il percorso sopra le Mura) e presentata agli Organi di Informazione presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa da parte della Prof.ssa Chiara Bodei, Presidente del Sistema Museale di Ateneo dell’Università di Pisa, dal Prof. Sergio Giudici, docente del Dipartimento di Fisica e Curatore Scientifico dell’evento e dal Prof. Massimiliano Razzano, docente anch’esso del Dipartimento di Fisica …

Su di che cosa si tratti, nello specifico, il Prof. Giudici ha riferito come “si stia parlando di un fenomeno che si verifica in pratica ogni anno, con la Luna che attraversa il cono d’ombra terrestre, ma in questa circostanza ciò avviene in modo particolarmente centrale il che fa sì che l’eclissi sia tra i più lunghi che abbiamo registrato negli ultimi cento anni, e la particolarità dell’evento è costituita, oltre che dalla lunghezza, dal fatto che dalla città di Pisa lo si potrà osservare ed ammirare stando sulle antiche Mura, il che diviene un’occasione per invitare coloro che saranno interessati a fare una bella passeggiata lungo le Mura ed al contempo assistere al fenomeno astronomico lungo il camminamento sul quale saranno installati dei telescopi ed altre strumentazioni per permettere ai visitatori di avere la migliore osservazione dell’eclissi”. “Si tratta altresì”, conclude il Professore, “del primo esempio di collaborazione tra Università e le varie Cooperative che gestiscono le Mura di Pisa, con la speranza che non vi siano le nuvole e possa essere offerto ai visitatori uno spettacolo unico nel suo genere”.

L’appuntamento è alle ore 21, presso l’Area Pontecorvo (ex Marzotto) in Largo Bruno Pontecorvo 3 dove, dopo una breve introduzione all’evento in attesa che cali il buio, sarà possibile accedere alle Mura e percorrere il tratto compreso tra la Torre Piezometrica e Piazza dei Miracoli, avendo l’opportunità, lungo il percorso, di trovare vari punti attrezzati con telescopi e altra strumentazione per osservare la Luna e gli altri corpi celesti visibili, con l’assistenza degli studenti di Fisica dell’Università di Pisa che guideranno i visitatori durante l’evento …

Pertanto, una serata diversa dal solito e dai connotati decisamente particolari, organizzata con il sostegno della Ludoteca Scientifica, dell’Associazione La Nuova Limonaia e con il supporto dell’Associazione Cascinese Astrofili, e che diviene un’occasione unica per passeggiare in notturna sulle mura medievali della città osservando un’eclissi di luna straordinaria, incorniciata tra i monumenti più antichi e preziosi della città natale di Galileo Galilei, il cui costo per la partecipazione all’evento è di € 3,00 (€ 2,00 per gli studenti universitari muniti di libretto), con prenotazione consigliata allo 050 0987480.

By