La materna Beltrami festeggia i 100 anni delle Suore Immacolatine a Porta a Mare

PISA – Celebrata Sabato 9 giugno, presso la Scuola Materna “Beltrami” in via Conte Fazio a Porta a Mare, la festa per la celebrazione del centenario della presenza delle Suore Immacolatine, le quali gestiscono la scuola Materna nel quartiere.

di Giovanni Manenti

Le foto della cerimonia

Il cortile della scuola riusciva a stento a contenere l’affluenza degli abitanti del quartiere che non hanno voluto perdere l’occasione per ricordare un passato più o meno lontano di frequentazione della Materna, unitamente ai genitori e familiari dei bambini che attualmente la frequentano, non solo per la necessità di una loro accoglienza, ma anche per una diretta partecipazione cristiana alle attività parrocchiali.

A dimostrazione di tale attaccamento, non è voluta mancare a questa celebrazione Madre Odilla, già Direttrice della Scuola Materna e che nonostante siano circa 20 anni che ha lasciato l’incarico, non perde mai occasione per tornare a Porta a Mare.

Come ogni celebrazione religiosa che si rispetti, la stessa ha visto officiare, alle ore 10, la Santa Messa da parte dell’Arcivescovo di Pisa, Sua Eccellenza Mons. Paolo Benotto, alla presenza di Benedetta Di Gaddo, Presidente del CTP2 (e che alla Materna svolge anche attività di catechista, nonché di componente del Coro) ed in rappresentanza dell’amministrazione comunale, dell’Assessore Andrea Serfogli.

Guarda le foto della mostra di Umberto Mugnaini

A ricordo di questo secolo di storia è stata altresì allestita una Mostra fotografica nel Salone della Scuola Materna da parte di Umberto Mugnaini, il quale ha altresì curato la stesura di un libro che illustra le vicende delle Suore Immacolatine sin dalla loro presenza a Porta a Mare, inserite nel contesto storico del quartiere, libro dal Titolo “Portammare ieri e oggi”, che è possibile acquistare, unitamente ad un portachiavi con l’effige della Madonna che si trova nella Cappella, donata assieme a tutto il complesso da parte della Saint Gobain.

Al termine della Santa Messa, si è svolto un evento coreografico curato dell’insegnante Antonella Barbieri, cui è seguito un aperitivo offerto ai presenti.

Una mattina all’insegna del ricordo, della pace e dell’armonia, tutte qualità di cui abbiamo tanto bisogno al mondo d’oggi non solo nella nostra città, ma ad ogni latitudine del pianeta.

Loading Facebook Comments ...
By