La Mille Miglia torna dopo 64 anni all’ombra della Torre. Applausi e Amarcord sui Lungarni e in Piazza dei Miracoli

PISA – Dopo 64 anni è tornata la “Mille Miglia”. Circa 435 auto hanno sfilato per le vie del centro cittadino coinvolgendo oltre 2.000 appassionati arrivati da ogni parte d’Italia.

“Siamo soddisfatti, abbiamo preparato a lungo questa manifestazione, insieme al Comune di Pisa e all’organizzazione della Mille Miglia” così dichiarava in mattinata Francesco Bianchi, direttore dell’Automobile Club di Pisa. E l’impegno è stato ripagato dalla partecipazione affettuosa di tanti che si sono riversati lungo tutto il percorso, salutando con un grande applauso il passaggio delle macchine che  hanno caratterizzato gli anni d’oro della Freccia Rossa.

 

NUMERI DA RECORD. Rispetto a quell’epoca pero molte cose sono cambiate. La Mille Miglia nacque come corsa di velocità mentre attualmente è una gara di regolarità. Quella di quest’anno, partita da Brescia, e’ stata la Mille Miglia con numeri da record mai visti dal 27 Marzo 1927 data della prima edizione. Seicentodiciannove iscrizioni, provenienti da trentacinque nazioni diverse con il nostro paese che era quello più rappresentato nella storica sfilata delle auto più belle del mondo con oltre centoquaranta iscrizioni. seppur con 42 in meno del 2013. In calo pure le partecipazioni dalla Germania, con 133 equipaggi, 20 in meno. Resta stabile il Regno Unito, con 52 iscrizioni. In crescita nazioni più piccole che si sono avvicinate a questa manifestazione storica come Olanda e Belgio, rispettivamente con 52 e 43 concorrenti iscritti. Bene anche la partecipazione da Svizzera (40), Stati Uniti (39), Austria (14), Giappone (13) e Argentina (12) cui si aggiungono anche 5 iscrizioni dal Liechtenstein, 4 dal Lussemburgo, 2 da Hong Kong oltre a alcune da Cina, Emirati Arabi, Isola Man, Grecia, Israele, Kuwait, Malta, Nuova Zelanda, Repubblica Ceca, San Marino, Singapore, Svezia, Sud Africa e Thailandia. Una competizione internazionale che ribadisce l’importanza dell’Italia nel settore motoristico. Tra le altre novità più tecniche previste per l’edizione 2014 spiccano il numero delle prove cronometrate che salgono a 74 e hanno contribuito a rendere avvincente la competizione, insieme alle sei prove di navigazione a media prestabilita, introdotte per la prima volta nella gara. Ultima curiosità: tra le vetture che partecipano spiccano le Mercedes-Benz (59) seguite dalle Alfa Romeo (57), Jaguar/SS (53), Fiat (46), Lancia (43), Porsche (41), Aston Martin (32), Ferrari e BMW (24 per marchio) e altre, per un totale di 66 case

LA MILLE MIGLIA A PISA. Intorno alle ore 13.30 con quaranta minuti di ritardo sono passati dal Ponte di Mezzo per poi sfilare nello splendido scenario di Piazza dei Miracoli il “Tribute To Mille Miglia” riservato a 50 Mercedes e 50 Ferrari, una delle novità inserite nel programma di questa edizione partita da Brescia e che si concluderà nella città lombarda domani pomeriggio alle ore 16. Ma oltre alla sfilata sui lungarni, per la corsa che ieri attraversando Siena è arrivata a Volterra per poi essere ospitata dalla nostra città e sbarcare a Lucca e concludersi come tappa giornaliera a Bologna, i tanti appassionato e i turisti grazie alla Kinzika hanno potuto osservare e farsi fotografare accanto alle macchine d’epoca più famose al mondo parcheggiate in Logge di Banchi, in Piazza Garibaldi, ma soprattutto in Piazza Arcivescovado dove l’organizzazione in collaborazione con l’Aci aveva allestito un box. Molto soddisfatta l’organizzazione dell’evento: “Siamo soddisfatti perché’ questa manifestazione ci ha portato via molte energie, ma il pubblico ha dimostrato di gradire anche a sentire i primi commenti. La Mille Miglia e’ sempre un evento che richiede un’organizzazione molto complessa, la giornata è stata molto propizia e anche le condizioni meteorologiche ci hanno aiutato, afferma Francesco Bianchi, direttore dell’Automobile Club di Pisa. Credo che sia riuscito molto bene anche “il Tribut to Mille Miglia” con Mercedes e Ferrari che con cinquanta auto d’epoca ciascuno hanno sfilato per le vie della citta’ raccogliendo molti. Devo ringraziare il Comune di Pisa che con l’Aci sezione di Pisa e l’organizzazione Mille Miglia ci ha dato una grossa mano affinché andasse tutto per il meglio”. E in cuor nostro speriamo che non ci sia da aspettare altri 64 anni per rivedere la Mille Miglia sfilare nelle strade della nostra città.

LA NOSTRA FOTOGALLERY

20140517-171439.jpg

20140517-171743.jpg

20140517-171752.jpg

20140517-171802.jpg

20140517-171813.jpg

20140517-171822.jpg

20140517-171839.jpg

20140517-171859.jpg

Foto0187

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto0196

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto0204

You may also like

By