La missione dei Vigili del Fuoco di Pisa in Abruzzo. Il racconto del salvataggio del primo bambino

PISA – La slavina dell’Hotel Rigopiano ha provocato morte e distruzione in Abruzzo, alle pendici del Gran Sasso. Da quelle parti la criticità è sempre di alto livello, diverse persone purtroppo sono morte, qualcuno l’ha scampata per miracolo. Gli aiuti dalla nostra città sono partiti, così come in ogni parte della Toscana, da subito. Nella spedizione in Abruzzo anche un gruppo di 30 Vigili del Fuoco, 15 da Pisa e altrettanti da Firenze.

di Antonio Tognoli

E’ stata una settimana di lavoro, tra le varie emergenze e le criticità del territorio. Carmelo Rigano che faceva parte del gruppo pisano dei Vigili del Fuoco ha estratto il primo bambino. A raccontarlo è lui stesso alla trasmissione “Il Nerazzurro” condotta da Massimo Marini: “E’ stato bellissimo ed emozionante -racconta Carmelo – la cosa più bella è stata la sua faccia quando gli ho puntato addosso la torcia e mi ha ringraziato. Sua madre – prosegue il coordinatore dei Vigili del Fuoco inoltre ci ha indicato che rimaneva da estrarre anche la bimba. Questo episodio me lo porterò dentro per tutta la vita. È stata un esperienza bellissima. Il nostro lavoro è questo, lavorare nelle emergenze e metterci a disposizione degli altri”.

Il gruppo dei Vigili racconta la giornata tipo dei giorni scorsi all’Hotel Rigopiano: “Come potete immaginare sono giornate molto dure di lavoro, lunghe, stressanti. Naturalmente mangiamo sul posto, la momento del cambio turno decidiamo in accordo con chi subentra il da farsi. Se lo riteniamo opportuno rimaniamo ancora lì perché di solito il nostro obiettivo è ultimate il lavoro che abbiamo iniziato e non lasciarlo a metà. È chiaro che a secondo delle necessità cerchiamo sempre anche la gente del posto che ci chiede aiuto, quindi le nostre giornate in questi momenti hanno un inizio, ma non un orario di fine”.

Il gruppo dei Vigili del Fuoco descrive la situazione attuale all’Hotel Rigopiano: “Rispetto a quando siamo arrivati adesso la situazione è migliorata, ma non è bellissima”. Enrico Frangini è tornato felice dalla sua missione, ma si è procurato un infortunio ad una spalla: “L’importante – ha detto- è aver aiutato la popolazione, in una situazione davvero difficile”.

LA SQUADRA PARTITA PER LA PRIMA SPEDIZIONE IN ABRUZZO. Alessandro Susini (Ispettore). Caporeparto: Maurizio Pasquali. Capisquadra: Massimiliano Mori, Maurizio Pasquinelli, Franco Tacchi, Giuseppe Caporrino, Claudio Marchetti, Luca Cioni. Vigili del Fuoco coordinatori: Marco Del Pecchia, Carmelo Rigano, Enrico Frangini, Michele Luchini, Daniele Nenci, Moreno De Angelis. Luca Cioni, Michele Luchini, Maurizio Pasquali, Ruggero Putolo.

Ovvio che la missione dei Vigili del Fuoco in aiuto alle popolazioni abruzzesi non si fermi qui. A giorni partirà un altra squadra di quindici persone che si tratterà per altri cinque giorni all’Hotel Rigopiano.

By