La moneta per i 900 anni della Cattedrale è realtà. Le foto

PISA – Presentata presso la Sede dell’Opera della Primaziale Pisana, la moneta commemorativa dei 900 anni dalla consacrazione della nostra Cattedrale.

Tale moneta, in argento e coniata dalla Zecca di Stato, ha un valore nominale di 5 €uro e potrà essere acquistata nel corrente fine settimana in concomitanza con la Festa del Santo Patrono di Pisa al prezzo di € 43 presso il Museo delle Sinopie a partire dal primo pomeriggio di venerdì 15 e sino alle 19,30 di domenica 17 giugno.

di Giovanni Manenti

“Sono orgoglioso di essere alla presentazione di questa moneta, dice il presidente PierFrancesco Pacini -soprattutto per la bellezza della stessa, nonché per la finalità della stessa, in quanto celebrativa del 900 anni della consacrazione della Cattedrale di Pisa, avvenuta nel 1118 da Papa Gelasio II. Non posso che fare i miei complimenti all’artista incisore nella persona di Annalisa Masini, che ha saputo riportare sulle due facce della moneta il Duomo con il suo famoso Campanile e sullo sfondo il Battistero, per testimoniare l’armonia monumentale che questa Piazza trasmette a turisti e pellegrini, mentre sul rovescio viene riportata la facciata del Duomo e riprodotta una delle formelle della Porta di San Ranieri, che rappresenta l’entrata di Gesù in Gerusalemme. Una coniazione che pertanto vs ad arricchire le tante iniziative messe in campo per festeggiare l’anno giubilare”.

“Le monete che ci contraddistingono sono sempre dei piccoli capolavori, – afferma Matteo Taglienti – cosa che ci è stata facilitata dalla bellezza della piazza, attraverso il connubio tra la tradizione e l’innovazione, per ciò intendendo l’utilizzo di macchine laser per eliminare eventuali errori e costruire il calco tridimensionale della moneta, così che le nostre monete raggiungono un valore che ci è riconosciuto ai massimi livelli internazionali, grazie anche alla Scuola di incisione da noi diretta come Zecca ed Istituto Poligrafico dello Stato. La moneta – prosegue Taglienti – sarà in vendita nel prossimo fine settimana in 4mila esemplare al prezzo di € 43 presso il Museo delle Sinopie”.

“Trattandosi della consacrazione della Cattedrale – afferma Annalisa Masini – ho ritenuto dare dare maggiore rilievo alla stessa rispetto alla più celebre Torre Pendente, mentre sull’altro verso la piazza è stata riportata con una visuale dall’alto per poterci fare rientrare tutti i Monumenti, fatto escluso il Camposanto Monumentale”.

L’appuntamento per tutti i pisani è pertanto per venerdì 15 giugno alle ore 15 presso il Museo delle Sinopie per non farsi sfuggire una tale occasione, unica non solo per i collezionisti, ricordando come dei 4mila pezzi coniati ben 1500 sono già stati assegnati attraverso i canali diretti della Zecca dello Stato, perciò saranno solo 2500 le monete a disposizione nel prossimo fine settimana.

Loading Facebook Comments ...
By