La Motorizzazione resta a Pisa. Conti: “Servizio mantenuto per la città, non era affatto scontato”

PISA – È stato firmato il 20 maggio scorso tra la Motorizzazione civile di Lucca e sezioni coordinate di Pisa, Livorno e Massa Carrara e la società Valdarno srl, in liquidazione, il contratto di locazione per l’immobile a uso ufficio pubblico in via Bellatalla, a Ospedaletto. La durata del contratto è definita in sette anni, a partire dal prossimo 1 luglio.

«Sono molto soddisfatto dell’esito di questa vicenda – ha dichiarato il Sindaco di Pisa Michele Conti – che ha visto l’Amministrazione impegnata nel risolvere un problema anche se non di diretta competenza. Ho ritenuto prioritario seguire personalmente le sorti della motorizzazione perché mantenere quei servizi nella città di Pisa è molto importante e non era affatto scontato solo pochi mesi fa. Ringrazio tutti coloro che si sono adoperati per giungere a questo risultato e, in particolare, l’onorevole Ziello per il suo impegno in favore del nostro territorio. Ci troveremo tutti insieme all’inaugurazione della nuova sede della motorizzazione in programma per il primo di luglio».

I locali comprendono gli uffici posti al secondo piano dell’edifico, per circa 1.420 metri quadrati, e un’area attrezzata ad uso pista ciclomotori e motocicli per lo svolgimento degli esami di guida, all’interno della stessa proprietà, di area asfaltata di circa mq 1200 metri quadrati. Inoltre, è compreso anche un magazzino. L’importo complessivo è pari a 100.537,80 oltre Iva euro annui.

«Mi ritengo estremamente soddisfatto per l’accordo raggiunto con il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili  – ha dichiarato Matteo Dell’Innocenti, liquidatore di Valdarno srl – per questa locazione di grande importanza per la città. Il lavoro fatto sottotraccia da parte di tutti, Amministrazione Comunale, Dirigenti della M.C.T.C., sindacati ed associazioni di categoria nonché da parte dei rappresentanti cittadini presso le istituzioni nazionali ha consentito, pur non senza difficoltà, di addivenire alla conclusione di questa vicenda. Sono certo che, dopo un primo periodo di inevitabile rodaggio, i dipendenti e l’utenza troveranno giovamento dagli ampi locali a disposizione. Contiamo quindi di approntare anche le piste per le prove delle patenti moto nel più breve tempo possibile.

La vicenda della sede di Pisa della Motorizzazione civile era esplosa nell’estate del 2019 quando il Comune era stato informato con una lettera della Direzione Generale Territoriale Centro del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti della chiusura per inagibilità della Motorizzazione Civile di Pisa. L’Amministrazione comunale, in particolare il sindaco di Pisa, Michele Conti, si era subito attivata per trovare una soluzione adatta a evitare la chiusura del servizio e già nel settembre dello stesso anno era stata formalizzata la locazione di un immobile comunale in via Bellatalla per l’apertura al pubblico di sportelli per patenti e immatricolazioni oltre ad altri uffici di front office. Adesso la stipula del contratto di locazione per la sede della MCTC quale sede per i prossimi sette anni.

By