La Navicelli dona 16.000 sovrascarpe alla Farmacia dell’Ospedale

PISA – Proseguono le donazioni al personale in prima linea nella battaglia al Covid-19. Questa mattina è stato l’amministratore unico di Navicelli srl, Salvatore Pisano, a consegnare alla dottoressa Domenica Mamone, responsabile della farmacia dell’Ospedale Santa Chiara, 16.000 sovrascarpe.

La donazione di stamani si va ad aggiungere a quelle fatte dal Comune di Pisa la scorsa settimana all’Ordine dei medici della provincia di Pisa e alla 46^ Brigata aerea (1600 mascherine), e ai medici dell’Ospedale di Cisanello (3000 mascherine).

Un piccolo contributo che ancora una volta diamo al nostro ospedale – dice il sindaco di Pisa Michele Conti – che in questi mesi è fortemente impegnato nella lotta al Coronavirus. Ringrazio la Navicelli di Pisa che si è fatta promotrice di questa iniziativa. Sono convinto che se l’Azienda ospedaliera, gli enti pubblici e anche le aziende private collaborano si potrà uscire più velocemente da questa emergenza che non è ancora conclusa“.

Nella costante ricerca – spiega l’amministratore unico della Navicelli di Pisa, Salvatore Pisano – di materiale da poter donare all’Ospedale di Cisanello, per sopperire alle difficoltà di approvvigionamento da parte di chi quotidianamente combatte contro la pandemia, abbiamo voluto dare il nostro contributo all’istituzione ospedaliera chiamata a rispondere massicciamente a questa emergenza, con la donazione di questi dispositivi di protezione di cui c’era realmente bisogno“.

Navicelli srl già nelle settimane scorse si era fatta promotrice della donazione di circa tremila mascherine, sempre alla farmacia dell’ospedale.

By