La Navicelli Srl e la Federazione Italiana Canoa e Kayak uniti per il sociale

PISA – Un importante accordo di collaborazione quello presentato agli Organi d9i Informazione presso la sede della Navicelli Srl in via della Darsena, tra la Società stessa e la Federazione Italiana Canoa e Kayak, rappresentata dal suo presidente Luciano Bonfiglio e dal Segretario Salvatore Sanzo, alla presenza altresì del Presidente del Consiglio Comunale di Pisa, Dr. Alessandro Gennaio, del Capo Gabinetto del Sindaco Massimo Donati e del Direttore della Società della Salute, Dr. Pasqualino Scarmozzino.

di Giovanni Manenti 
Particolarmente felice del raggiunto accordo si è dimostrato il Dr. Salvatore Pisano, da circa tre mesi in carica quale neo Presidente della Navicelli di Pisa Srl, il quale ha tenuto a precisare: “La collaborazione con la Federazione Italiana Canoa e Kayak risale al 2014 ed abbiamo deciso di ampliarla dando alla stessa ancora più ampio respiro, in un’ottica di maggiore attenzione verso quello che è il sociale, ovverossia indirizzandola verso categorie di persone svantaggiate, facendole usufruire del Canale dei Navicelli attraverso attività sportive, e grazie al contributo dell’Assessorato al Sociale nella persona dell’Assessore Gianna Gambaccini avremo così l’opportunità di portare qui da noi – anche con attività multiple – sia persone anziane che bambini, ma soprattutto atleti con disabilità“.
Si tratta, quindi, conclude il Dr. Pisano, di una collaborazione che sicuramente darà soddisfazione ad una molteplicità di persone e che porterà ad una maggiore inclusione sociale, cosa di cui abbiamo bisogno nei confronti e nel rispetto dei nostri anziani, dei nostri bambini e di coloro che sono affetti da qualsiasi forma di disabilità, invitando pertanto ogni componente cittadina a seguirci in questo percorso perché sarà una sfida di altissimo interesse“.
A prendere la parola è toccato quindi al Dr. Alessandro Gennai (ricordiamo che il Comune di Pisa partecipa interamente al Capitale Sociale della “Navicelli di Pisa Srl” quale Socio Unico), il quale ha sottolineato: “Quello che è nato quest’oggi con questo accordo di collaborazione deve renderci tutti orgogliosi di questa unità di intenti tra Politica e Sport che rappresenta una sorta di trampolino di lancio affinché Pisa diventi un Centro di riferimento a livello nazionale e, perché no, anche internazionale, grazie all’impegno ed al supporto di tutti coloro che sono interessati in questa lodevole iniziativa“.
Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento di Massimo Donati, Capo di Gabinetto del Sindaco Michele Conti: “L‘esempio della Navicelli che abbiamo di fronte non rappresenta un punto d’arrivo né di partenza, ma di continuazione, in quanto oggi abbiamo un Canale che non è nato per essere utilizzato a fini sportivi o sociali, bensì sotto una spinta di livello industriale ed economico, e quello che, viceversa, andiamo a proporre sarà un qualcosa in più, perché si apre ad un livello sportivo, sociale e culturale, cosa della quale la Città di Pisa non può che essere soddisfatta, poiché non potrebbe essere altrimenti, e quindi noi ci troviamo qui a rappresentare questa volontà e questo piacere, di cui dobbiamo essere grati al Presidente Salvatore Pisano ed ai rappresentanti della Federazione Canoa e Kayak qui presenti”.
Trattandosi di temi che interessano il sociale, doveroso l’intervento del Dr. Scarmozzino, Direttore della Società della Salute, che afferma: “Lo Sport nel recupero di alcuni settori di cui noi ci occupiamo e’ molto importante, vale a dire gli anziani ed i disabili per la parte socioeducativa, e questa sarà, a mio avviso, un’esperienza meritoria poiché contribuisce a trattare alcune cose non come marginalità, bensì facendole rientrare nella normalità, cosa per la quale non posso che fare i complimenti per questa iniziativa, manifestando la nostra piena volontà di seguire e partecipare a questi eventi“.
Da parte federale, oltre ai saluti del Presidente Dr. Bonfiglio, non poteva mancare il punto di vista del Segretario Nazionale, nonché Presidente del Comitato Regionale del CONI, Salvatore Sanzo: “Questa collaborazione significhi per noi, come Federazione, sviluppare, implementare e proseguire un’attività con una parte importante della Città di Pisa, un pezzo significativo che riguarda sicuramente il tema della cantieristica, ma anche l’aspetto sportivo, dato che già in passato si sono  maturate esperienze significative, come ad esempio con la Federazione Canottaggio, così come per la Canoa con lo sviluppo di un impianto e di un Centro federale, in particolare per determinati settori, ed è pertanto nostra volontà il proseguire in questa direzione, ampliando il nostro raggio d’azione anche nel sociale, favorendo altresì l’attività turistica grazie al nostro contributo“.
Sul tema della disabilità – prosegue Sanzo – noi come Federazione stiamo lavorando da tempo nel settore della “paracanoa” e quindi sull’attività dei diversamente abili, tra l’altro con risultati eccellenti ed obiettivi di prestigio in vista delle prossime “Paralimpiadi” di Tokyo 2020, senza però dimenticare l’attività di base, ovvero lo Sport dilettantistico e quindi ci mettiamo a disposizione delle varie città e qui a Pisa ci sono i presupposti per poter lavorare bene, grazie anche alla piena disponibilità degli attuali vertici della Navicelli Srl”
By