La Nostra Pisa su Degrado e Sicurezza in città

PISA – La lotta al degrado cittadino e la sicurezza sono due temi scottanti che riguardano la nostra città. Nei giorni scorsi se ne è parlato a La Paperina Disco Pub in Via Largo Arieti in un incontro organizzato da due associazioni cittadine La Nostra Pisa e Vivi La Piazza di Maria Chiara Zippel e Maria Grazia Ghelardoni. Tra gli altri hanno partecipato l’assessore al bilancio Andrea Serfogli, Claudio Meoli, presidente del Silp Cgil e Marco Monaco, presidente del Consorzio Basso Valdarno.

“E’ stato un incontro proficuo – ha detto Maria Chiara Zippel presidente de La Nostra Pisa, si è parlato delle Norme del decreto Minniti che verranno applicate a breve anche a Pisa, dell’edificio in che al momento risulta occupato. Inoltre per quanto riguarda la tomba del Principe Etrusco vogliamo riabilitarla come associazione coinvolgendo l’amministrazione comunale e portando le scuole e i turisti a visitarla a spese della nostre. È un peccato vederla così”.

“E’ Emerso il bisogno dei cittadini di vedere l’amminisazione un po’ più sul territorio con l’aiuto di tutti comoresu i Ctp con la nuova legislatura non ho dubbi che questo avvenga per migliorare ancora la nostra città, dice Maria Grazia Ghelardoni presidente di Vivi La Piazza”, ha detto Maria Grazia Ghelardoni, presidente di Vivi La Piazza.

Durante la serata si è a lungo parlato del Chiosco all’interno del Giardino Scotto al momento inutilizzato Marco Monaco, presidente Consorzio Basso Valdarno: “Da ex consigliere comunale ho speso tanto per il Giardino Scotto – ha detto Marco Monaco, presidente del Consorzio Basso Valdarno – però abbiamo fatto trenta senza fare trentuno mettendo male il cancello all’arco che dovrebbe essere spostato quantomeno in avanti di quattro loggiati perché al momento nelle ore notturne, ma in qualche caso anche in quelle diurne è teatro di spaccio”.

“Cercheremo sin risolvere il problema del chiosco al Giardino Scotto prima della fine dell’estate – ha detto l’Assessore al Bilancio Andrea Serfogli aprendo un Bando, anche se già sappiamo che non potrà essere utilizzato come punto di ristoro per problemi igienico-sanitari”.

Durante la serata ha preso la parola Claudio Meoli, presidente del Silp Cgil sul tema della sicurezza: “L’amministrazione Comunale sta facendo la sua parte impiegando i Vigili anche in mansioni diverse, il problema è della Polizia. Dobbiamo cercare di utilizzare al meglio le risorse che abbiamo e scegliere di impiegare gli uomini a disposizione dalle ore 20 alle ore 8 del mattino. In quella fascia oraria in città c’è poca sicurezza e questa emorragia va in qualche modo fermata, impiegando al meglio i duecento poliziotti a disposizione”.

L’Assessore Andrea Serfogli ha altresì spiegato quali saranno i deterrenti per Riqualificare i luoghi di degrado, a breve partirà un intervento di video sorveglianza Santa Maria, Piazza Manin, Via Cardinale Maffi intervento da 200.000 euro, poi quello in Via San Martino, Via Ceci, Via Pietro Gori, Via San Bernardo, Vicolo Scaramucci, Vicolo Borghese, Via del Carmine, Via San Casciano dove oltre alla video sorveglianza sarà migliorato anche l’impianto di illuminazione. Questo anche per il Sottopasso a Ponte a Piglieri a Porta a Mare con un altre duecentomila euro messi sul piatto dall’Amministrazione comunale. Nella zona di Putignano interventi con telecamere di videosorveglianza in Via Ximenes, Via di Putignano e Piazza XV Aprile.

 

Loading Facebook Comments ...
By