La nuova partnership con la Banca di Pisa e Fornacette

PISA – Il presidente nerazzurro Giuseppe Corrado ha presentato la nuova partnership con la Banca di Pisa e Fornacette. L’istituto di credito cittadino sarà sulle maglie del Pisa Sc già dalla sfida contro lo Spezia

Si tratta di un accordo raggiunto grazie alla mediazione di Marco Aceto ed i cui contorni sono, allo stato attuale, ancora da definire e, per usare un’espressione usata dal Presidente Corrado, al momento è stata posta la cornice, in attesa di comporre il quadro delle iniziative.

Sicuramente a promuovere l’accordo è stata la reciproca volontà di stringere un rapporto sempre più stretto con l’unica Banca radicata sul territorio della nostra città e provincia (ricordiamo che la storica Cassa di Risparmio fa oramai parte di un gruppo lombardo) e teso, da una parte, a promuoverne l’immagine sia presso lo Stadio che in altri luoghi come i vari Pisa Store – uno dei quali posto proprio a pochi decine di metri dalla Direzione dell’istituto a Fornacette – e, dall’altra, a favorire i Soci della Banca per quanto riguarda l’acquisto di gadget e materiale del Pisa Sc, il tutto in un quadro ancora in divenire, come chiaramente fatto intendere dai presenti e foriero di ulteriori opportunità nei prossimi mesi.

“Il mio benvenuto al Direttore Generale della Banca di Pisa – esordisce Giuseppe Corrado – e per noi siglare degli accordi con gli sponsor rappresenta un valore che va al di sopra del mero aspetto finanziario in quanto sta a significare quanto di buono abbiamo fatto in questi due anni di presidenza, nell’ottica di creare delle progettualità tenute a durare nel tempo e pertanto quando si è creata l’opportunità con la Banca di Pisa e Fornacette abbiamo studiato le possibilità di un accordo di partnership che valorizzi sempre più il brand anche a livello internazionale che la città rappresenta, con la speranza che questo cammino assieme si possa sempre più sviluppare negli anni a seguire“.

Siamo una delle poche Banche rimaste in Provincia di Pisa – afferma il direttore della Banca di Pisa e Fornacette Gianluca Marini – ed il nostro impegno intende privilegiare innanzitutto i nostri sedicimila soci, i quali potranno avere dei vantaggi in merito agli acquisti di materiale presso i vari Pisa Point, che possono essere esemplificati nei nostri siti con la speranza che questo accordo si possa espandere nel corso degli anni, rendendoci disponibili a valutare ulteriori modalità di partnership“.

Non posso che evidenziare come il materiale di gioco della nostra squadra sia di attrattiva nel panorama calcistico nazionale, specie per le maglie che ci vengono richieste ad ogni partita, sia dalle formazioni avversarie che dai direttori di gara ai quali facciamo dono ad ogni incontro, anche se l’accordo con la Banca di Pisa e Fornacette non riguarda il logo sulle maglie, in quanto già occupato per la corrente stagione, ma tutta una serie di altre iniziative“.

Per ciò che riguarda lo stadio ringrazio il Sindaco per le deroghe che ha sinora sempre concesso – continua il presidente nerazzurro – mentre sono in corso i lavori di spostamento delle barriere tra i settori per ottenere una deroga a carattere stagionale, mentre per la gara di sabato la capienza della Curva ospite sarà aumentata sino a 700 unità, pur se da Spezia la richiesta è di 1000 biglietti, ma difficilmente potrà essere esaudita“.

“Io debuttai all’Arena proprio contro lo Spezia – ricorda Giuseppe Corrado – e devo dire che oggi mi sento molto meglio rispetto ad allora, in quanto eravamo reduci da una firma sofferta senza sapere con certezza a cosa saremmo andati incontro, come poi è avvenuto sotto l’aspetto dei conti, ed il ricordo più nitido di quello 0-0 è l’aver preso immediata consapevolezza del calore del pubblico che poi ho avuto modo di apprezzare nei mesi a seguire, e che potrà risultare determinante nel prosieguo del torneo”.

Le iniziative in corso riguardano al momento vantaggi a favore dei soci dell’istituto di credito – afferma Marco Aceto direttore commerciale del Pisa Sc – ma ciò non toglie che non si stia lavorando per ulteriori opportunità, quali ad esempio i field box per cui siamo oramai in fase di definizione per gli ultimi dettagli, dove aziende che vorranno pubblicizzare con il loro logo la relativa copertura, potranno poi mettere a disposizione i posti dei loro migliori clienti e/o Soci“.

Loading Facebook Comments ...
By