La passione del tifo nerazzurro non si ferma: circa 200 supporters al “Liberati”

PISA – Nonostante il giorno feriale e la gara in notturna erano circa 200 i tifosi che hanno affollato il settore ospiti del “Libero Liberati” di Terni e supportato da vicino la squadra di mister Rino Gattuso.

di Maurizio Ficeli

imageVeniamo a raccontare come a livello di seguito e tifo si è svolta questa giornata di metà settimana in terra umbra da parte del tifo nero blu che anche al “Liberati di Terni, non hanno fatto assolutamente mancare (semmai ci fosse qualche dubbio) ma il loro sostegno ai propri beniamini nel corso dei novanta minuti.

I tifosi Pisani presenti nel settore ospiti (qualcuno era sistemato anche in tribuna) dello stadio ternano, hanno tenuto testa ai più numerosi tifosi rossoverdi e facendo rimanere meravigliati alcuni colleghi giornalisti di Terni che dicevano che essere in quel numero al seguito della squadra ospite a metà settimana e di sera non era cosa da poco.

Gli spettatori totali erano circa 6.000, anche se bisogna far presente che si entrava pagando 1 euro e ciò anche in momenti di crisi, può agevolare di non poco l’afflusso allo stadio. Il Liberati di solito fa il pieno solo nel derby con il Perugia. Riguardo alla tifoseria Ternana esistono delle divisioni tra gruppi divisa in due uno in curva est e l’altro in curva nord, diciamo una divisione che si può giustificare fra tesserati, che vanno ad ogni trasferta, mentre invece gli altri combattono questo obbligo della tessera del tifoso.

Con noi pisani i ternani non hanno molta simpatia, per l’amicizia che lega i tifosi pisani ai loro “odiati” cugini perugini, in specialmodo al gruppo degli “Ingrifati”. Malgrado lo svantaggio iniziale i tifosi del Pisa, non hanno mai smesso di incitare i loro beniamini, rispondendo altresi in maniera colorita ai cori di offesa dei locali. Poi, nonostante la sconfitta, hanno applaudito i giocatori che sono andati a salutarli a fine partita, incitandoli ed incoraggiandoli. Abbiamo perso una battaglia e non la guerra, ed ora sotto con l’Entella: anche a Chiavari non mancherà la spinta del meraviglioso tifo neroblu “Forza ragazzi non vi lasceremo mai! Pisa facci sognare”.

By