La Polizia Municipale scova e arresta un latitante in centro

PISA – Durante le operazioni di sgombero di un immobile in zona Stazione alla Sesta Porta, avvenuta nei giorni scorsi a seguito della denuncia del proprietario per occupazione abusiva, la Polizia Municipale ha rintracciato e arrestato un cittadino senegalese di trentatré anni, ricercato dal 31 luglio, in quanto destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Lucca. L’uomo è stato affidato al carcere “Don Bosco”.

Fra gli occupanti abusivi la Municipale ha identificato anche un cittadino tunisino non in regola con le disposizioni in materia di soggiorno ed ha perciò proposto l’emissione di un provvedimento di espulsione al Questore, che ha subito emesso un decreto di allontanamento, immediatamente notificato all’uomo. Gli occupanti abusivi che vivevano nell’immobile in una situazione di degrado e sporcizia, erano 5, fra cui una donna italiana. La struttura è in corso di ristrutturazione, attualmente chiusa in attesa della vendita.

L’Assessore Giovanna Bonanno esprime soddisfazione per l’operazione: “Grazie all’intervento di sgombero di un immobile occupato abusivamente, la Polizia Municipale, oltre ad aver restituito la struttura al legittimo proprietario, ristabilendo il normale rispetto delle regole, ha identificato e arrestato un latitante e ha inoltre provvisto a segnalare un soggetto non in regola con le disposizioni in materia di soggiorno alla Questura di Pisa, che si è subito attivata per allontanarlo dal territorio nazionale. Gli interventi funzionali alla repressione di tutti i fenomeni di delinquenza e abusivismo, sottesi a garantire sicurezza alla nostra città ed ai nostri cittadini, proseguono con incessante impegno e lavoro da parte dell’Amministrazione, in piena collaborazione con il corpo della Polizia Municipale e con tutte le forze dell’ordine cittadine”.

By