La Polizia Municipale sequestra merce abusiva sul Litorale

PISA – Nel fine settimana scorso la Polizia Municipale ha compiuto sul Litorale alcuni sequestri di merce posta in vendita in modo abusivo.

L’attività di controllo fra Marina, Tirrenia e Calambrone, coordinata dall’Ispettore Gina Vitagliano, ha permesso così di sequestrare circa 560 pezzi tra occhiali, anelli, bracciali e articoli da spiaggia.

«Il distaccamento della Polizia Municipale del litorale – dice l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno – sarà rafforzato dalla presenza di sei agenti assunti a tempo determinato per garantire maggiore controllo del territorio nel periodo estivo e più sicurezza per residenti e ospiti. Tra i loro compiti anche la lotta all’abusivismo commerciale e alla contraffazione dei prodotti, una pratica che oltre a essere illecita, determina anche una evidente concorrenza sleale per il sistema commerciale del litorale, già duramente colpito dalla crisi economica causata dal Covid. Oltre a garantire anche una maggiore tutela dei consumatori, con il sequestro di prodotti sprovvisti di norme di sicurezza imposte dall’Unione Europea».

Con l’inizio imminente della stagione estiva, riprende quindi il programma di controlli sul Litorale da parte della Polizia Municipale, quest’anno rafforzata dalla disponibilità di un drone e, come lo scorso anno, dalla dotazione di un quad che assicurerà lo svolgimento del servizio di pattugliamento sull’arenile proprio per la prevenzione e lotta al commercio abusivo. Il servizio di controllo sulla spiaggia, partito oggi proseguirà fino a settembre, in particolare nei fine settimana di giugno e tutti i giorni nei mesi di luglio e agosto.

Loading Facebook Comments ...
By