La presentazione di Andrea Arrighini e Luca Ricciardi al Biancoforno Camp di Fornacette

FORNACETTE – Non è stata una giornata come le altre per Andrea Arrighini, il grande colpo di mercato del Pisa, che da martedì inizierà con la maglia della sua nuova squadra, quella della sua città, la sua nuova avventura.

Sul nostro canale YOU TUBE i video della presentazione a Fornacette

Una giornata davvero speciale la sua presentazione ufficiale. Il passaggio in prestito oneroso, con diritto di riscatto dall’Avellino al Pisa, lui che di casa e’ nato proprio in Via di Pratale. Un sogno che si realizza: giocare con la maglia della squadra della sua stessa città.

image

Andrea Arrighini arriva assieme a Luca Ricciardi (l’altro nuovo arrivato in casa nerazzurra e non meno importante pedina per mister Braglia) alle ore 16.42 nel nuovissimo impianto della “Biancoforno Camp” a Fornacette. I saluti con gli amici, le foto e le domande si sprecano. Tutta l’attenzione e’ rivolta al nuovo attaccante che diventa “Testimonial” dei ragazzi del settore giovanile”. Entusiasmo alle stelle. Ci si sposta sul terreno di gioco, dove prima Luca Ricciardi e poi Andrea Arrighini arrivano con un gruppo di ragazzini della Pisa Accademy.

image

E dopo l’entusiasmo del campo ancora nella sala stampa del Biancoforno Camp. Primo a prendere la parola il presidente Carlo Battini: “Al 10 gennaio abbiamo già fatto tre operazioni in entrata, adesso sta ai nostri tecnici sfoltire la rosa. L’impegno e’ stato tanto e molto gravoso e devo ringraziare il settore giovanile della Biancoforno, che mi ha dato una mano per acquisire Andrea Arrighini, senza di loro non si sarebbe potuto fare tante cose. Sono contento, ringrazio anche la nostra Provincia, che ci sta dando una mano come la stessa città che ci sostiene di domenica in domenica. Speriamo veramente che quest’anno sia la volta buona”.

image

Dal presidente al Direttore sportivo Pietro Tomei: “Arrighini aveva mille occasioni per guadagnare di più ha scelto Pisa, l’ho conosciuto maglio, ho parlato con lui, ed è un giocatore che ha le palle e in questo momento ci serve un giocatore così. In settimana parlerò con i tifosi, perché dobbiamo mentalizzarci tutti a tifare per questa squadra. Dobbiamo aiutare questi ragazzi affinché raggiungano l’obiettivo. Faremo ancora qualcosa, comunque sono contento di questa prima finestra di mercato.  Tra sette – otto giorni parlerò con la squadra, ci sarà sicuramente a quel punto qualche giocatore scontento”. Giovinco? Gli ho trovato tre quattro soluzioni, ma a lui non va bene, ha un procuratore che ha molto potere, spero gli trovi la situazione giusta per lui. La Pistoiese? C’è. Lo chiama tutti i giorni ma lui, la considera un ripiego. Domani penso di chiudere per le cessioni di Caputo e Coccolo. Poi Dice: “Porto il Pisa in serie B e poi chiudo la mia avventura. Troppo stress, a me la notte piace dormire, a Pisa non è possibile farlo”.

image

Parola anche all’altro nuovo arrivato in casa nerazzurra Luca Ricciardi: “Dopo la chiamata del Pisa non ho avuto esitazioni, spero di dare il mio contributo, credo che a Teramo sia stato un buon pareggio, anche se i tre punti sarebbero stati sicuramente meglio. Con le parole non si va in serie B, pagherà il lavoro settimanale che facciamo. Non mi posso giudicare, il mio ruolo e la mezz’ala sinistra. Arrivo da una piazza dove ho vinto tutto in un altra ambiziosa veramente. Speriamo di raggiungere l’obiettivo serie B”.

image

Andrea Arrighini: “Sono contento so l’importanza della maglia che dovrò indossare, una maglia importante per me, andando avanti con la mia umiltà e tranquillità e dimostrare ciò che valgo. Sono qui ci tanta voglia di far bene. C’erano due squadre che mi volevano, ho scelto di venire qua perché voglio raggiungere l’obiettivo che tutti conosciamo. Tante parole mi fanno piacere ma non sono Messi, sicuramente posso dare una mano in un gruppo gia di per se forte. A livello di chiacchiere penso basti così perché un po non mi piace un po non sono capace. Grazie a tutti”

image

You may also like

By