La provocazione di Noi Adesso Pisa: “Il parcheggio scambiatore PisaMover utile solo per giocare a bocce”

PISA – E’ questa la provocazione messa in atto questa mattina da una delegazione di “Noi Adesso Pisa”, composta dall’ex Consigliere Comunale Diego Petrucci, da Leonardo Sbrana, Consigliere del CTP n.4, Maurizio Nerini, Capogruppo della coalizione (Noi Adesso Pisa-Fratelli d’Italias-AN) e Livia Nuvoli, la quale si è recata sulla parte sopraelevata del parcheggio scambiatore relativo al “Pisa Mover” posto in prossimità della via Aurelia e completamente sgombro da autovetture parcheggiate.

di Giovanni Manenti

Guarda le foto del parcheggio scambiatore

Nell’inscenare, appunto, una breve partita a bocce, della quale vi rimandiamo al relativo video, Diego Petrucci ha tenuto a sottolineare come ”Noi di “Noi adesso Pisa” avevamo previsto che si trattasse di un investimento fallimentare e di un inutile spreco di denaro e sinora i fatti ci stanno dando ragione, non siamo tra quelli del “tanto peggio, tanto meglio” e ci auguriamo di sbagliarci e che possa partire, ma per ora prendiamo atto che vi è un parcheggio che è costato qualche milione di €uro e che è vuoto, e quindi, di conseguenza, oggi veniamo a farci una partita a bocce per utilizzarlo, avendo intenzione di organizzarvi nei prossimi mesi tornei di calcetto, tennis, volano, piuttosto che serate danzanti, piscine gonfiabili utili per prendere il sole, e financo sagre della zuppa e della trippa, tipici prodotti pisani”.

Guarda il video

Andando più sul concreto e meno sul faceto, Maurizio Nerini tende a precisare che “avevamo detto che questo progetto era uno spreco di risorse, 21milioni di €uro di soldi pubblici, per poi arrivare a quota 72milioni con 35 anni di concessione ed oggi vediamo che c’è veramente poco, io spero tanto che si riempia, ma la vedo solo come una speranza di difficile realizzazione e, tra l’altro, è carente pure la segnaletica, c’è solo un cartello piccolo con conseguenti difficoltà a trovarlo e che poi la Pisamo faccia pubblicità al “Pisa Mover” è un controsenso ed ho avuto anche modo di dirlo”. “Per quanto riguarda l’altro parcheggio scambiatore di via di Goletta”, ha proseguito Nerini, “speriamo che forse, per il fatto di essere più vicino alla città, abbia maggior utilizzo anche se per ora non sembra, e non so nemmeno come si possa fare per incentivarlo, sempre ammesso che ciò sia previsto, ma certo non è che se ne possano far carico la Pisamo od il Comune di questa cosa”. “Va infine sottolineato”, ha concluso Nerini, “come del tutto utopistici appaiono i flussi di traffico preventivati per la navetta, i numeri che ci erano stati forniti sono completamente irrealizzabili allo stato attuale, noi speriamo tutti che ciò possa avvenire, ma francamente appare una cosa impensabile, senza dimenticare che si parla di una struttura non fruibile dal quartiere, in quanto la scelta di tagliare la LAM Rossa che percorreva l’intera zona appare inconcepibile”.

Pensare che siamo ad appena due settimane dall’inaugurazione in pompa magna del progetto “Pisa Mover” e che già vi siano così radicate proteste circa la validità della sua installazione non depone certo a favore dell’iniziativa, in ordine alla quale la delegazione di “Noi Adesso Pisa” pretenderebbe quantomeno le scuse formali alla cittadinanza da parte dell’Amministrazione Comunale per avervi dirottato risorse che sarebbero potute essere – a loro dire – spese molto meglio in un’opera di riqualificazione urbanistica tendente ad eliminare il degrado in cui versa la città …

By